31
Oltre alla delicata sfida della Juve a Kiev, la prima giornata della fase a gironi di Champions League è inaugurata dal match del gruppo F - quello della Lazio - tra Zenit San Pietroburgo e Club Brugge delle 18.55. Passano i belgi (2-1) grazie alla rete decisiva nel finale di De Katelaere dopo i gol di Dennis e l'autogol di Horvath.

Alle 21, oltre all'impegno vittorioso dei biancocelesti contro il Borussia Dortmund, l'attenzione è catturata dall'attesissimo confronto tra Paris Saint Germain e Manchester United (gruppo H), occasione di rivincita per i francesi rispetto all'ottavo di finale di due stagioni fa: anche questa volta però termina 2-1, con il rigore di Bruno Fernandes, il pari con una sfortunata autorete di Martial e la rete decisiva all'87' di Rashford. Nello stesso raggruppamento, il Lipsia sconfigge 2-0 i turchi dell'Istanbul Basaksehir, grazie alla doppietta di Angelino.

Il Barcellona, prossimo avversario della Juve, asfalta per 5-1 al Camp Nou il Ferencvaros, che torna in Champions League a distanza di 25 anni dall'ultima volta: gol di Messi, Ansu Fati, Coutinho, Pedri, Delmbele e Kharatin; finisce 0-0 la sfida tra Chelsea e Siviglia, favorite per la vittoria del girone completato da Rennes e Krasnodar, che si fermano sull'1-1 con il rigore di Guirassy e il gol di Ramirez.