36
Non solo Napoli e Inter in campo in questo martedì europeo, si giocano altre sei partite valide per la 3ª giornata della fase a gironi di Champions League. Si parte con due incontri alle 18.45: il Bayern Monaco si conferma capolista a punteggio pieno nel gruppo C (quello di Inter e Barcellona) travolgendo 5-0 il Viktoria Plzen: Sané, Gnabry e Mané archiviano la pratica in 21', poi ancora Sané (doppietta personale) e Choupo-Moting arrotondano nella ripresa. Da segnalare il debutto in Champions del giovane Mathys Tel.

Stesso orario in teoria (in realtà fischio d'inizio slittato alle 19 per l'arrivo in ritardo dei portoghesi al Velodrome, si gioca a porte chiuse) per la sfida tra Marsiglia e Sporting: i portoghesi vanno subito avanti con Trincao, ma il Marsiglia rimonta a trova la prima vittoria con un perentorio 4-1. Ringraziando l'eroe in negativo di serata, Adan: il portiere del club di Lisbona le combina tutte, scaraventa addosso a Sanchez il pallone che ritorna in rete per l'1-1, pasticcia sul 2-1 di Harit e poi si fa espellere (al 23') per un vistoso e volontario mani fuori area. Per la squadra di Tudor primi 3 punti nel gruppo D.

Alle 21 gli altri incontri, a partire dal match tra Liverpool e Rangers che completa il gruppo A del Napoli: i Reds di Klopp trovano il secondo successo consecutivo dopo quello ottenuto sull'Ajax da calcio piazzato, sblocca Alexander-Arnold su punizione e raddoppia Salah su rigore.
Nel gruppo B, la cenerentola Bruges non si ferma e batte 2-0 l'Atletico Madrid di Simeone: Sowah e Jutgla regalano il successo ai belgi che restano a punteggio pieno, recriminano i colchoneros per il rigore fallito da Griezmann (traversa) che poteva riaprire l'incontro. Qualificazione agli ottavi a un passo, considerato il successo del Porto sul Bayer Leverkusen: Schick sbaglia un rigore, Zaidu e Galeno firmano il successo per i Dragoes.

Infine, completa il gruppo D lo scontro tra l'Eintracht Francoforte e il Tottenham di Conte: solo 0-0.