Giornata decisiva per il futuro della Champions League 2018/2019, con la prima serata dedicata alla sesta e ultima giornata dei gironi, fondamentale per definire il programma degli ottavi di finale e decisiva per le due italiane, Inter e Napoli, dopo la qualificazione di Roma e Juventus. 

Il martedì di Champions è iniziato alle 18.55, con i due tradizionali anticipi: 
già tutto deciso nel Gruppo D, con il Porto aritmeticamente qualificato come primo che vince per 3-2 contro il Galatasaray nella trasferta di Istanbul, grazie alle reti di Felipe, Marega, Sergio Oliveira, Feghouli e Derdiyok, mentre lo Schalke secondo batte 1-0 la Lokomotiv Mosca, grazie a Schopf. Turchi in Europa League, russi eliminati.


Alle 21 il  match decisivo per il futuro dell'Inter e del Gruppo B: il Barcellona già qualificato come primo impatta 1-1 contro il Tottenham al Camp Nou, con le reti di Dembelè e Lucas Moura, mentre l'Inter pareggia conrtro il PSV già eliminato. Catalani che lasciano in panchina Messi, Suarez e Piqué, ma giocano comunque alla grande. Alla fine inglesi agli ottavi, Inter in Europa League.

In campo allo stesso orario anche il Gruppo C, quello del NapolI: i partenopei perdono a Liverpool contro i Reds e scendono in Europa League, mentre il PSG vince 4-1 contro la Stella Rossa ormai eliminata dalla Champions: segnano Cavani, Neymar, Marquinhos e Mbappè.ì, oltre a Gobeljic.

Ha chiuso il Gruppo A, dove era già tutto definito, tranne il primo posto: l'Atletico Madrid non riesce a difendere il primato nella trasferta a Bruges, contro i belgi già terzi e in Europa League, impattando per 0-0, mentre il Dortmund trova il sorpasso a Montecarlo, dove vince 2-0 contro il Monaco già eliminato, grazie alla doppietta di Guerreiro.