39
Il Napoli crea tantissimo, ma non riesce ad andare oltre l’1-1 contro il Salisburgo in Champions League. Al gol su rigore di Haaland, risponde il primo sigillo di Lozano al San Paolo. Con Mertens e Insigne soprattutto, oltre che con Lozano stesso, la squadra di Ancelotti va più volte vicina al vantaggio, ma non lo trova. Il match termina 1-1, col Napoli che - dopo la vittoria del Liverpool sul Genk per 2-1 - è secondo in classifica a 8 punti. In vetta i Reds a 9, il Salisburgo è terzo a 4, il Genk è fermo a 1. Il Napoli ora affronterà il Liverpool in Inghilterra e il Genk in casa. 




Ci prova subito Insigne, ma Coronel devia in calcio d’angolo. Al 10’, Koulibaly stende Hwang in area: per l’arbitro è rigore. Sul dischetto si presenta Haaland, che batte Meret. Subito dopo, la risposta del Napoli con Callejon che colpisce il palo su assist di Insigne. Ci provano ancora Insigne e Lozano, ma la squadra di Ancelotti non è fortunata. Al 33’, Fabian serve insigne che ha un rigore in movimento e lo tira alto sopra la traversa. Al 44’, arriva il pareggio del Napoli: Insigne per Lozano che tira sul primo palo e batte Coronel. Al 46’, fuori Mario Rui per un problema fisico e dentro Luperto. Secondo tempo in cui il Napoli domina, con Lozano e Mertens che vanno vicini al gol nei primi 20 minuti. Al 71’, Di Lorenzo di testa va a un passo dal gol. Pochi minuti dopo, arriva la traversa di Insigne, col pallone che finisce dietro la testa dei Coronel e poi termina sul fondo. Ha due occasioni Llorente poi, entrambe di testa e su cross di Callejon, ma non inquadra la porta. Il match termina 1-1, col Napoli che non riesce a trovare la seconda rete.

A FINE PARTITA RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE L'APPROFONDIMENTO DI FRANCESCO MAROLDA PER 100ESIMO MINUTO.