Di nuovo a un passo dalla finale, 27 anni dopo l'ultima semifinale europea. Questa sera la Roma si gioca il primo round contro il Liverpool, semifinale d'andata di Champions League ad Anfield e per Eusebio Di Francesco è tempo di definire gli ultimi accorgimenti tattici per arginare i Reds.

18.50 LA ROMA E' ARRIVATA AD ANFIELD ROAD - Dopo la consueta riunione tecnica, la squadra di Di Francesco è arrivata ad Anfield Road. Tra poco in campo per testare l'atmosfera.

17.15 PARLA MANOLAS - Kostas Manolas ha parlato al sito dell'UEFA di Mohamed Salah, grande ex di giornata e protagonista atteso della partita di stasera: "E' un giocatore straordinario e un grande amico. Ci sentiamo spesso a telefono, gli ho fatto i complimenti per la sua grande stagione. Detto questo, io e i miei compagni faremo del nostro meglio per neutralizzare lui e tutti gli altri giocatori del Liverpool. Non capita tutti i giorni di giocare una semifinale di Champions League, dovremo dare il massimo".

13.46 PRANZO TRA CLUB - Consueto pranzo tra le dirigenze dei club che si affrontano in Champions League, al Royal Liver Building. Per la Roma presenti Zecca, Baldissoni, Gandini e Tempestilli.

13.30 PARLA PALLOTTA  - James Pallotta, presidente della Roma, parla a ESPN a poche ore dalla semifinale d'andata di Champions League con il Liverpool: "Nervoso o eccitato? In realtà, probabilmente, nessuna delle due ora. È il momento più tranquillo che ho avuto a Roma in questi 5 anni. Quando abbiamo giocato col Barcellona a Roma, penso sia stata la serata in cui sono stato meno nervoso durante una partita perché è stato tutto positivo e ho pensato che se avessimo giocato bene avremmo avuto una possibilità, ma vincere per 3-0 è stato quello di cui avevamo bisogno, quindi non ero affatto nervoso, di solito lo sono più nelle partite normali come nello scorso weekend. Sai, cammino per tutta la casa...". Niente stadio: ""Forse no, perché ho le mie superstizioni. Non sono andato all'ultima partita d'andata a Barcellona e poi sono andato al ritorno in casa e quindi continuerò a fare le stesse cose. Se tornassi ai giorni in cui giocavo a basket, dalle scuole superiori in avanti, metterei prima il calzettone sinistro e poi il destro, la scarpa sinistra e poi la destra, legare prima la scarpa sinistra e poi la destra. Se la mia scarpa destra si fosse slacciata, allora sarei dovuto tornare indietro e sciogliere la mia sinistra...ho questi piccoli capricci. Non lo dirò pubblicamente, ma c'è un ristorante italiano a Londra dove Franco Baldini e alcuni di noi hanno guardato le gare in passato, quindi saremo in uno di questi posti".

13.10 ANCHE CONTI SI SCUSA - Dopo Roberto Pruzzo anche Bruno Conti si è scusato, ai microfoni dell'Ansa per la foto con il dito medio esibito ad Anfield davanti allo stemma del Liverpool: 'Gesto privato, non sapevo che sarebbe stato reso pubblico, ma per cui chiedo scusa (LEGGI QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI).

12.30 PRUZZO SI SCUSA - Dopo la foto con il dito medio esibito verso lo stemma del Liverpool, l'ex attaccante della Roma Roberto Pruzzo si scusa con un post su Facebook: "Chiedo umilmente scusa se ho offeso qualcuno, era una foto scherzosa e non capisco come possa essere stata interpretata in maniera diversa, il mio cuore è giallorosso e lo sarà sempre. Forza Roma".
11.40 PARLA KARIUSKarius, portiere del Liverpool, parla in vista del match di stasera contro la Roma, semifinale d'andata di Champions League: "È la partita più importante per me e per molti miei compagni. È normale essere un po' nervosi, credo aiuti a dare il meglio di sé. La Roma è davvero forte, lo ha dimostrato nell'arco di tutta la competizione. Per nessuno di noi è stato un sollievo il sorteggio. Batterla non sarà un compito facile, ma in due gare tutto può succedere. Dovremo essere concentrati dall'inizio alla fine. Se i tifosi ci daranno una mano? Naturalmente il pubblico ci darà una mano, ma spetterà a noi sul campo fare la partita. Loro saranno il nostro dodicesimo uomo, avranno un grande impatto su di noi e sulla squadra che ci affronta. La Roma sa a cosa va incontro".

TORNA DZEKO, UN DUBBIO - Abbandonato il 4-3-3, i giallorossi tornano al 3-4-2-1 che ha portato all'impresa contro il Barcellona nell'ultimo turno e vanno con l'undici tipo: tornano Juan Jesus, Florenzi e Kolarov, sarà Dzeko a guidare l'attacco con Under in vantaggio su Schick. Scelte già fatte per Klopp: intoccabile il tridente Salah-Firmino-Mané, saranno Milner e Oxlade-Chamberlain ad agire a centrocampo con Henderson.

LIVERPOOL-ROMA (ore 20.45, diretta tv Canale 5 e Premium Sport HD)

Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, Van Dijk, Lovren, Robertson; Oxlade-Chamberlain, Henderson, Milner; Salah, Firmino, Mané. All. Klopp.

Roma (3-4-2-1): Alisson; Fazio, Manolas, Juan Jesus; Florenzi, De Rossi, Strootman, Kolarov; Under, Nainggolan; Dzeko. All. Di Francesco.

Arbitro: Felix Brych (Germania).