19
Seconda settimana, terzo giorno. La Champions League vive un altro capitolo dell'andata degli ottavi di finale, oggi sono due le partite in programma: nella gara delle 18 il Borussia Dortmund passa per 4-2 sul campo dello Zenit San Pietroburgo di Spalletti ed ipoteca la qualificazione ai quarti di finale. Il match va subito in discesa per i tedeschi che, tra il 4' e il 5' del primo tempo, vanno in gol con Mkhitaryan e Reus approfittando degli svarioni della difesa russa. A inizio ripresa Shatov prova a riaprirla in mischia ma Lewandowski firma subito dopo l'1-3. Lo scenario si ripropone tra il 69' e il 71', il tempo trascorso tra il rigore trasformato da Hulk e la seconda rete dell'attaccante polacco. 

Alle 20.45 il Manchester United cade in casa dell'Olympiacos in un'altra serata negativa di una stagione maledetta. I greci dominano per tutto il match, passano con un tocco furbo del Chori Dominguez e raddoppiano con Campbell, esterno offensivo costaricano arrivato in prestito dall'Arsenal e prossimo avversario dell'Italia in Brasile. Tra tre settimane a Old Trafford servirà un'impresa.