15

La notizia di oggi, che vorrebbe l'Inter vicina all'ingaggio dell'attaccante norvegese John Carew, non trova conferme presso i nostri contatti. Anzi, sembra molto improbabile che l'Inter possa andare ad ingaggiare l'ex centravanti della Roma.

Con l'infortunio di Diego Milito i nerazzurri hanno bisogno di rinforzi in attacco e, al momento, le uniche strade percorribili portano ai giocatori svincolati. Carew ha lasciato il West Ham nell'estate scorsa, quindi è abile e arruolabile. Ma si è allenato finora per conto suo e non sarebbe di certo pronto nell'immediato. L'altro nome venuto fuori è quello del greco Angelos Charisteas, colui che segnò il gol che sancì la vittoria della formazione ellenica agli europei del 2004. Ma anche qui, il discorso è molto simile: Charisteas, 33 anni, ha giocato l'ultima stagione al Panaitolikos, segnando 4 gol in 24 gare. Non è mai stato un bomber ed è a fine carriera: che senso avrebbe per l'Inter ingaggiarlo? Non si rischierebbe un Rocchi-bis?