6
"Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno...": l'incipit dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni celebra nei primissimi versi proprio il capoluogo lariano, una città da sempre romantica e malinconica, proprio per il suo affacciarsi sull'omonimo lago. Dal punto di vista calcistico invece le gioie recenti sono state esigue, anche in seguito ad una storia societaria che negli ultimi anni ha portato il club al fallimento e poi alla rinascita, con una società ora sana che veleggia in Serie C, indeciso tra i playout e i playoff, al quattordicesimo posto in classifica.

LA GUIDA DI PREZIOSI E DOMISSSINI: LEADER IN B, MALE IN A - Ma Como e il Como hanno vissuto anche nobili anni di Serie A: il ricordo più recente appartiene alla stagione 2002/2003, ormai 17 anni fa, quando la squadra guidata dal presidente Enrico Preziosi e dai tecnici Loris Domissini ed Eugenio Fascetti si classificò al 17esimo posto in campionato, il penultimo, dopo un'annata complicata sotto tanti punti di vista, nella quale però militarono nel Como diversi calciatori dal passato illustre. Dopo alcuni tentativi andati a vuoto infatti, nel 2001 la società venne promossa in Serie B, mentre l'anno successivo, benché neopromossa, seppe ottenere la promozione in Serie A con ben 74 punti, record per il campionato a venti squadre). Il merito del doppio salto fu soprattutto dell'allenatore Loris Dominissini che guidò la squadra nei due campionati vincenti, ma che non riuscì a ripetersi nella massima serie. 

IL PARI CON LA JUVE E LA VITTORIA CON LA ROMA - Nemmeno l'acquisto di differenti calciatori di categoria ed esperienza e l'arrivo di un tecnico come Fascetti riuscirono a salvare i lariani: ci furono pochi episodi felici in quella stagione, come ad esempio l'1-1 al Delle Alpi contro la Juve grazie al gol di Pecchia e la vittoria casalinga contro la Roma griffata da Music e Benny Carbone. Vediamo dunque che fine hanno fatto i protagonisti di quell'annata, l'ultima del Como in Serie A: 


PORTIERI:

Fabrizio FERRON:  preparatore dei portieri dell'Italia Under-15, Italia Under-16, Italia Under-17, Italia Under-18 e Italia Under-19.

Alex BRUNNER: preparatore dei portieri dell'Udinese.


DIFENSORI:

Daniele GREGORI: assistente tecnico del Milan primavera.

JUAREZ: si è ritirato dal mondo del calcio.

Pasquale PADALINO: allenatore attualmente svincolato.

Oscar BREVI: allenatore dell'Olbia, in Serie C.

Cristian STELLINI: viceallenatore dell'Inter.

Setjepan TOMAS: si è ritirato dal mondo del calcio.

Massimo TARANTINO:  fa parte dello staff del settore giovanile della Roma.


CENTROCAMPISTI:

Nikola LAZETIC:  ha lasciato il mondo del calcio entrando nel business dell'edilizia.

Riccardo ALLEGRETTI: allena l'Under 17 del Monza.

Mirko BENIN: si è ritirato dal mondo del calcio.

Vedin MUSIC: è tornato a vivere in Bosnia e si è rititato dal mondo del calcio.
Jonathan BINOTTO: tecnico del Casalecchio, in Prima Categoria.

Nicola CORRENT:  tecnico della Primavera del Verona.

Fabio PECCHIA: ecnico della Juventus U23, in Serie C.

Marco ROSSI: dirigente del Genoa.

Benoit CAUET: tecnico del Concarneau, terza divisione francese.

Luca BELINGHERI:  centrocampista della Pergolettese, in Serie C.


ATTACCANTI:


Sasa BJELANOVIC:  direttore sportivo dell'Hajduk Spalato.

Benito CARBONE: allenatore attualmente svincolato.

Denis GODEAS: gioca nel Trieste Calcio, in Promozione.

Nicola AMORUSO: dirigente sportivo attualmente svincolato.

Luis OLIVEIRA: allenatore del Floriana, prima serie maltese.

Jorge SERNA:  gioca nei Mineros de Guayana, prima serie venezuelana.

Ciro DE CESARE: ecnico del Castel San Giorgio, in Eccellenza.

Giuseppe GRECO: attaccante del Castellarano, in Eccellenza.

Nicola CACCIA: secondo allenatore di Vincenzo Montella.

Daniel FONSECA: agente e procuratore sportivo.

@AleDigio89