3
Non tutte le fiabe hanno un lieto fine: la storia del Treviso della stagione 2005/2006 è felice solo a metà, la prima, mentre il finale è più simile a quello della tragedia greca. Nel 1991 infatti il fallimento porta il club veneto in Interregionale, ma proprio nel momento più nero della sua storia, la squadra risorge grazie a un nuovo presidente. L'uomo d'affari Giovanni Caberlotto rileva la proprietà e la nomina Treviso Foot-Ball Club 1993, così la squadra riesce a compiere tre promozioni di fila, dal 1994 al 1997, risalendo fino alla Serie B. Ma il vero momento d'oro arriva durante Calciopoli, nell'estate 2005: il Treviso viene infatti promosso d’ufficio in Serie A, al posto del Genoa e del Torino squalificati, per la prima volta nella propria storia. E questa è la parte bella.

DAL SOGNO BARRETO-REGINALDO AL DISASTRO SERIE A - La parte brutta invece consiste nel modo in cui si sviluppò quella stagione: in precedenza la squadra, allenata da Giuseppe Pillon e guidata in attacco dai brasiliani Barreto e Reginaldo, aveva fatto sognare la città. Tuttavia la Serie A si dimostra ben presto un'altra cosa: la mancanza di uno stadio adeguato e la disastrosa campagna acquisti sono le basi di una stagione estremamente deludente. L'inesperienza dell'organico e l'impossibilità di cominciare la stagione tra le mura amiche del Tenni condannano il Treviso a cinque sconfitte già nelle prime cinque gare di A.

DA HANDANOVIC A MAGGIO, DA ACQUAFRESCA A FAVA E I TRE ALLENATORI: L'ANNATA NERA - Nonostante l'entusiasmo della piazza e la presenza nella rosa di giovani promettenti come Samir Handanovic, Andrea Dossena e Robert Acquafresca, la proprietà non effettuò una campagna di rafforzamento all'altezza: il bomber doveva essere l'ex Milan Dino Fava Passaro, che deluse le aspettative. Furono cambiati ben tre allenatori, Ezio Rossi, Alberto Cavasin e Diego Bortoluzzi. Nonostante l'arrivo nel mercato di gennaio di Christian Maggio, Gianni Guigou, Matteo Sereni, del regista belga Walter Baseggio e del cavallo di ritorno Marco Borriello, acquistati dal patron Setten per provare a salvare la categoria, la squadra viene matematicamente retrocessa in Serie B già a  cinque giornate dalla fine del campionato. Retrocessione che non venne evitata nemmeno in seguito alla penalizzazione di Juve, Fiorentina e Lazio: i veneti, ultimi in classifica, non beneficiarono del ripescaggio.

Vediamo dunque che fine hanno fatto i protagonisti di quell'annata nera: 

PORTIERI:

Matteo SERENI: è stato a lungo al centro dell'attenzione dei media, a causa dei problemi personali che lo hanno portato a un burrascoso divorzio dalla moglie Silvia Cantoro,.

Samir HANDANOVIC: gioca nell'Inter, in Serie A.

Adriano ZANCOPE':  preparatore dei portieri del Padova, in Serie C.

DIFENSORI:

Marcello COTTAFAVA: tecnico della formazione Primavera della Sampdoria.​

Paolo Hernan DELLAFIORE: gioca nel Mantova, in Serie C.

Andrea DOSSENA: tecnico del Crema, in Serie D.

Alberto GIULIATTO: allenatore della Deghi Calcio, squadra che milita nel campionato di Eccellenza Puglia[.

GUSTAVO: gioca ancora nel Brusque, nelle serie inferiori brasiliane.

Stefano LORENZI: tecnico della Berretti dell'Atalanta.​

Carlos VALDEZ. gioca ancora nel Boston River, in Uruguay.

William VIALI:  tecnico del Cesena, in Serie C.

CENTROCAMPISTI:

Walter BASEGGIO: si è ritirato dal mondo del calcio.
Antonio FILIPPINI: tecnico del Livorno, in Serie B.

Emanuele FILIPPINI: vice-allenatore della Nazionale italiana Under-17.

Fabio GALLO: tecnico della Ternana, in Serie C.

Gianni GUIGOU: si è ritirato dal mondo del calcio.​

Christian MAGGIO: gioca nel Benevento, l'anno prossimo in Serie A.

Francesco PARRAVICINI:  tecnico della Pro Sesto, in Serie C.

Andrea RUSSOTTO: gioca nella Cavese, in Serie C.

Blazej VASCAK: gioca nel Banská Bystrica., nella massima serie slovacca.

Andrè PINGA: è diventato un influencer un Brasile.+

ATTACCANTI: 

Robert ACQUAFRESCA: gioca ancora ma è attualmente svincolato.

Luigi BEGHETTO: ha ottenuto a Padova la laurea in Scienze Politiche, con una tesi sulla violenza negli stadi.

Marco BORRIELLO: dirigente dell'Ibiza-Eivissa, nelle serie minori spagnole.

Dino FAVA PASSARO: gioca nella Vis Afragolese, in Eccellenza campana.

REGINALDO: gioca nella Reggina, in Serie B l'anno prossimo.

ALLENATORI:

Ezio ROSSI: tecnico del PDHA Evançon.​

Alberto CAVASIN: attualmente svincolato.

@AleDigio89