29
Correva l'Annus Domini 2006 e a Reggio Calabria, in riva allo stretto di Messina, nel profondo Sud italiano, un tempo famoso per l'epico scontro di Ulisse contro i mostri marini Scilla Cariddi, narrato da Omero nell'Odissea, stava per consumarsi uno dei più grandi miracoli sportivi dell'era recente: a seguito di Calciopoli infatti la Reggina Calcio, presieduta dallo storico presidente Lillo Foti, era stata penalizzata di 11 punti in vista della stagione 2006/2007. Un disastro, per la povera squadra amaranto, abituata a barcamenarsi fino all'ultima giornata per centrare la salvezza: quegli 11 punti in meno, già a settembre, avevano il sapore amaro della retrocessione.

DAL REAL MADRID ALLA CITTADINANZA ONORARIA - Il 3 agosto 2006, nel ritiro di Graz in Austria, la squadra calabrese affronta il Real Madrid in amichevole, quello dei Galacticos: la sconfitta per 1-0 dopo un match combattuto fa forse scattare qualcosa nella testa dei giocatori che, di fronte a 15mila persone, capiscono di poter centrare l'impresa. Il tecnico di quella squadra amaranto si chiamava Walter Mazzarri, un allenatore che negli anni seguenti mostrerà al mondo la sua bravura, prima di bruciarsi all'Inter dopo le bellissime gesta di Napoli: le prime giornate di campionato paiono un incubo, dato che arrivano le brutte sconfitte contro Palermo e Messina, che complicano di non poco il cammino amaranto. Al giro di boa, la situazione sembra compromessa: niente di più sbagliato, dato che in seguito ad uno strepitoso girone di ritorno, nel quale gli amaranto conquistano la bellezza di 28 punti su 57 disponibili, nonostante la penalizzazione la Reggina riesce a conquistare la salvezza, frutto di 12 vittorie, 15 pareggi e 11 sconfitte. La coppia di attaccanti mette a segno in totale 35 reti: Nick "Il bello" Amoruso ne fa 17, Rolando Bianchi 18. Il 27 maggio, con la splendida vittoria del Granillo contro il Milan, la Reggina conferma la sua permanenza in Serie A, apprestandosi a disputare l'ottava stagione nel massimo campionato, di cui sei consecutive, record per una società calabrese: diviene pertanto la squadra calabrese con il maggior numero di stagioni disputate in Serie A. Al termine della stagione l'allenatore e tutti i giocatori vengono insigniti della cittadinanza onoraria di Reggio Calabria, mentre il pubblico, con una media spettatori di 12.579 persone a partita, resta sempre vicino ai propri beniamini. 

'CHE FINE HANNO FATTO?' I PROTAGONISTI DEL MIRACOLO - Alla Reggina, attualmente in lotta per i playoff nel Girone I di Serie D, auguriamo di tornare al più presto nel campionato che merita, la massima serie. Intanto vogliamo ricordare i protagonisti di quella storica impresa, riepilogando "Che fine hanno fatto?" dieci anni dopo tutti i componenti della rosa: 


PORTIERI:

- Ivan Pellizzoli: dopo l'esperienza in Russia, gioca ancora tra i professionisti, è il portiere di riserva del Vicenza, in Serie B.
- Nenad Novakovic: autore di tre presenze quell'anno, gioca nella massima serie ungherese, nel Debrecen.
- Andrea Campagnolo: è attualmente svincolato
- Christian Puggioni: è il secondo portiere della sua squadra del cuore, la Sampdoria.

DIFENSORI:

- Antonio Giosa: gioca in Serie B, nel Como, squadra di cui è capitano.
- Palmiro Di Dio: gioca in Svizzera,mì nel Rapperswil-Jona, squadra che milita nella terza seri elvetica.
- Salvatore Aronica: il "Lucchetto palermitano" è attualmente svincolato, dopo essere tornato a giocare a Reggio nel 2015.
- Ricardo Esteves: il portoghese si è ritirato e si dedica ai suoi affari, dopo una buona carriera tra Portogallo, Grecia, Corea e Cina.
- Alessandro Lucarelli: cuore e capitano del Parma, con il quale ha appena riconquistato la Lega Pro, dopo il fallimento della società dello scorso anno.
- Francesco Modesto: gioca attualmente in Serie B, nel Crotone "dei miracoli".
- Maurizio Lanzaro: gioca attualmente in Lega Pro, nel Foggia, dopo aver militato anche in Spagna, nel Real Saragozza.
- Giovanni Morabito: dopo aver appeso le scarpette al chiodo, fa l'allenatore del Licata, squadra siciliana di Promozione.


CENTROCAMPISTI:

- Riccardo Nardini: gioca in Serie B, nel Modena.
- Luca Tognozzi: gioca nella Larcianese, nell'Eccellenza toscana.
- Leonel Rios: argentino, dopo alcune esperienze in patria e in Grecia, gioca in Venezuela, nell'Atletico Venezuela.
- Alessandro Gazzi: gioca in Serie A, nel Torino di Ventura
- Daniele Amerini: si è ritirato ed è in attesa di sostenere l'esame per diventare agente FIFA. Collabora con il suo ex procuratore Moreno Roggi.
- Giacomo Tedesco: si è ritirato e fa il tecnico. Ha allenato anche la Reggina.
- Giandomenico Mesto: dopo una buona carriera con Genoa e Napoli, gioca attualmente in Grecia, con il Panathinaikos allenato da Andrea Stramaccioni.
- Ivan Castiglia: gioca in Lega Pro, nel Catania.
- Filippo Carobbio: dopo la squalifica di 20 mesi in seguito al Calcioscommesse, è tornato a giocare nel Ciliverghe Mazzano, squadra lombarda di Serie D.
- Luca Vigiani: dopo essersi ritirato, fa l'assistente tecnico del suo ex allenatore Walter Mazzarri, con cui ha lavorato per Inter e Napoli.
- Simone Missiroli: gioca attualmente in Serie A, nel Sassuolo di Di Francesco.
- Daniel Beichler: austriaco, dopo una carriera tra Svizzera e Grermania, gioca in patria nel Sankt Polken, squadra della massima serie austriaca.


ATTACCANTI:

- Rolando Bianchi: gioca attualmente in Serie B, con la maglia del Perugia, dopo le esperienze nel Manchester City, nella Lazio, nel Torino, nel Bologna, nell'Atalanta e in Spagna, nel Maiorca.
- Pasquale Foggia: dopo le esperienze alla Lazio, alla Samp e a Dubai, si è ritirato e gestisce la scuola calcio da lui fondata, la ASD Pasquale Foggia, nei pressi di Napoli.
- Nicola Amoruso: Nick "Faccia d'angelo", svolge l'attività di dirigente sportivo.
- Nickie Bille Nielsen: danese, dopo le esperienze in Spagna, Norvegia, Francia e Danimarca, attualmente gioca in Polonia, nel Lech Poznan.
- Leon: honduregno, gioca nella NASL americana, per il Miami United.


ALLENATORE:

- Walter Mazzarri: in procinto di essere svincolato dopo le esperienze al Napoli e all'Inter (con la quale è ancora sotto contratto), studia calcio in Inghilterra, in attesa di una nuova chance in panchina.


@AleDigio89