106
Ci sono tanti punti interrogativi, tra presente e futuro, in casa Juve. Ma ci sono anche alcune certezze. Una di queste risponde sempre più al nome di Danilo. Uno che sta dimostrando di essere pronto a tutto per la causa bianconera. Con i fatti e non solo a parole. Dietro il no del club all'offerta del Bayern Monaco, per esempio, c'era anche la volontà del brasiliano di restare alla Juve. “No, grazie”: è quanto detto prima di tutto da parte del suo entourage alla società tedesca, prima ancora che la Juve potesse formulare una richiesta ritenuta idonea a privarsi di quello che sta diventando uno dei leader dello spogliatoio bianconero. Un ultimo atto di fedeltà alla causa è poi arrivato negli scorsi giorni, perché Danilo che pure nel Brasile di Tite è di fatto sempre sceso in campo da titolare, in occasione dell'ultimo match con l'Uruguay ha chiesto e concordato un turno di riposo per non aumentare troppo il carico di impegno durante la parentesi oltreoceano e potersi presentare alla Continassa sì in extremis, ma anche a disposizione per la partita con la Roma. Che ha disputato da par suo, fornendo una prestazione di assoluta solidità nella doppia fase: è stato lui il bianconero con la più alta percentuale di passaggi riusciti (91%), ma anche quello in grado di recuperare più palloni (ben 9, alla pari di Leonardo Bonucci).

A VITA. È solo alla terza stagione di Juve, ma questa è diventata in fretta la sua seconda casa. Ed è qui che Danilo vuole restare. Ha detto no al Bayern Monaco, avrebbe detto no a qualsiasi altro club. Tanto da essere pronti anche a legarsi a vita alla società bianconera. L'attuale contratto è in scadenza al 30 giugno 2024, ma già da mesi ci sono segnali tra il suo entourage e la dirigenza riguardo un prolungamento del contratto: è lui uno degli uomini individuati per dare continuità alla tradizione dei senatori juventini, affidabile in campo ed esemplare fuori. Una scelta anche di vita che Danilo è disposto a fare. E una volta completati quei rinnovi che rappresentano la priorità anche per una questione di scadenza imminente (vedi Paulo Dybala, ma anche Juan Cuadrado), pure per Danilo si potrà far entrare nel vivo i dialoghi.

Segui la Juventus solo su DAZN. Attiva ora