419

Chelsea 

Kepa 6,5: reattivo nel respingere l’unico tiro in porta del Milan con De Ketelaere. 

Fofana 7: una molla, prende tutto. Anche il pallone vagante che vale il vantaggio Blues. Esce per infortunio. (dal 37’ pt Chalobah 6,5: esuberante ma anche efficace)

Thiago Silva 7: una lezione difensiva del maestro brasiliano. Nonostante l’età fa ancora la differenza.

Koulibaly 6,5: segnali incoraggianti per il forte senegalese dopo un avvio di stagione balbettante con il Chelsea. 

James 8: letteralmente devastante: un gol, un assist e tante accelerazioni. Migliore in campo. 

 Loftus-Cheek 6,5: muscoli al servizio della squadra, fa buon filtro davanti alla difesa. 

 Kovacic 7: tocca una miriade di palloni e ne sbaglia zero. (dal 18’st Jorginho 6,5: utile in fase di possesso palla nel finale)

 Chilwell 7: spinge tanto contro un Dest che non sa come opporre resistenza. 

Mount 6,5: meno incisivo rispetto ad altre occasioni ma sempre dentro la partita. (dal 29’ st Havertz sv)

Sterling 7: un assist e tante giocate di qualità. (dal 29’st Broja s.v)

Aubameyang 6,5: quasi dormiente nel primo tempo prima di farsi trovare pronto per il tap-in della vittoria. I grandi attaccanti sono anche questo. (dal 18’ st Gallagher 6: gamba frizzantina e buoni piedi per un talento Made in Chelsea)

Potter 7: il miglior Chelsea della stagione dominante sotto tutti i punti di vista. 

 


Milan

Tatarusanu 5.5: il suo lo fa anche con due interventi nel primo tempo su Mount e Thiago. Poche colpe sui gol subiti. 

Dest 4: debole, per usare un eufemismo, in difesa e fumoso quando deve spingere. Il colpo di tacco sbagliato con il quale fa partire l’azione del 3-0 dei blues non é accettabile a certi livelli. 

Kalulu 5,5: prova a metterci una pezza ma è spesso solo contro tutti. Indifeso. 

Tomori 4: sente molto la partita e si ga prendere dalla foga che gli costa un cartellino giallo evitabile. Perde totalmente la marcatura sul di Aubameyang ed è una cosa che capita troppo spesso in questo avvio di stagione. 

Ballo-Touré 4,5: si arrende subito allo strapotere di James, serata da incubo per il senegalese. 

Bennacer 5,5: prova a metterci ordine e polmoni, ci riesce solo a intermittenza. (Dal 27’ st Pobega 5,5: tocca anche lui pochi palloni nel finale)

Tonali 5: partecipa anche lui alla disfatta con una prova non all’altezza. 

 Krunic 5: tra i più attivi in avvio ma cestina una macroscopia palla gol che poteva valere il pareggio calciando alla stelle a pochi passi dalla linea di porta.  (dal 18’ st Gabbia 6: entra quando la partita ha ormai poco da chiedere ed è sicuramente agevolato)

De Ketelaere 4,5: ancora una volta timido e anche impacciato in alcune circostanze: sbaglia un gol semplice a fine primo tempo. Il Milan lo coccola e aspetta ma lui deve dare di più.  (18’ st Rebic 5,5: pochi palloni giocabili nel finale) 

Leao 6: l’unica luce nel grigiore generale. L’accelerazione, devastante, con la quale salta tre avversari prima di servire De Ketelaere meritava qualcosa in più. Non prende bene il cambio. (Dal 27’ st Díaz 6: si muove bene tra le linee)

Giroud 5: isolato in attacco, non trova mai una giocata degna di nota. (Origi 5,5: guadagna qualche calcio di punizione e poco più)

All.Pioli 5,5: al netto delle tante assenze non prepara una gara molto importante per il girone di Champions League