Conferenza stampa in casa Chelsea per Josè Mourinho. Il tecnico dei Blues ha parlato anche di Mattia Destro, attaccante della Roma, avvicinato ai londinesi nelle ultime ore di mercato: "Mattia era un ragazzino quando io allenavo l'Inter. Tutti sapevano che aveva il potenziale per diventare un grande attaccante. In nerazzurro è stato sfortunato perché in attacco aveva davanti Ibrahimovic, Adriano, Eto'o e Milito. Non era facile per lui trovare spazio in prima squadra".