Commenta per primo
La Serie C si è fatta attendere a lungo, ma fin da subito ha ripagato le aspettative, confezionando una prima giornata ricca di spettacolo. E soprattutto gol. Già, perché sono state tante le partite in cui si è vista una cascata di reti, il tutto per la gioia dei tifosi presenti sugli spalti, che hanno potuto godere di spettacoli entusiasmanti. A partire dal Vicenza, che nel proprio debutto casalingo ha spazzato via la Pro Sesto vincendo addirittura per 6-1. Un risultato tennistico che ha aperto come meglio non si poteva una stagione nella quale i veneti puntano a essere protagonisti fino alla fine. 

POKER - Non solo, perché restando nel Girone A c’è da registrare anche il poker del San Giuliano City, che si è presentato nel migliore dei modi al proprio pubblico in questo felice esordio di Serie C. Quattro le reti anche di Crotone, Catanzaro e Monopoli , che nel Girone C hanno superato rispettivamente Messina, Picerno e Taranto. A queste si sommano altre gari altrettanto spettacolari, dal 3-1 di Novara e Juve Stabia su Renate e Gelbison, al 2-2 di Virtus Verona-Lecco e Turris-Virtus Francavilla. Tanti, tantissimi gol per un campionato partito col botto.
SPETTACOLO - Questa prima giornata è stata quindi un grande spot per la Serie C, che da diversi anni sta offrendo, almeno sotto il profilo dello spettacolo, un prodotto di ottimo livello, che dopo le difficoltà post Covid è fondamentale per riportare la gente allo stadio e davanti alla tv. La passata stagione ci sono state le battaglie epiche tra Sudtirol e Padova e Modena e Reggiana, senza contare la meravigliosa cavalcata del Palermo, e anche quest'anno proverà a non essere da meno. Intanto è cominciato come meglio non si poteva: con una pioggia di gol per festeggiare il tanto atteso ritorno in campo.