248
Prosegue anche nella stagione 2019-2020 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati nella tredicesima giornata di Serie A:



VOTI E GIUDIZI AGLI ARBITRI della tredicesima giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Atalanta-Juventus: Rocchi 5,5 (Var Aureliano, aVar Carbone). "Tanti episodi da valutare per l'arbitro Rocchi. Al 18' Gomez entra in area dalla sinistra e con l'esterno del piede destro crossa, Khedira è molto vicino, ma allarga il braccio e va a cercare la palla. Corretto concedere il rigore per l'Atalanta poi sbagliato da Barrow. Al 79', Freuler crossa dalla destra ed Emre Can, a cavallo della linea dell'area bianconera, tocca con il braccio destro. Rocchi non fischia e l'Atalanta protesta, immediato il confronto col Var. Rocchi dopo aver rivisto l'episodio non cambia idea perché la palla infatti rimbalza prima sul piede proteso in spaccata del tedesco e solo dopo sul braccio, che non è comunque aperto, ma chiuso vicino alla testa.​ Episodio molto al limite. L'episodio più contestato arriva però all'82' e porta al 2-1 della Juve. Cuadrado interviene in scivolata per recuperare palla a centrocampo e tocca anche con le mani, togliendo la sfera dalla disponibilità di Gomez. Un intervento falloso del colombiano, ma Rocchi in quel momento è coperto, non può vedere e in suo aiuto non interviene il guardalinee. L'azione prosegue - cambia anche il possesso della palla - motivo per cui il Var non può intervenire dopo la rete del 2-1 di Higuain, servito proprio da Cuadrado. La rete era da annullare, l'errore è di Rocchi e non del Var (che -ribadiamo - non poteva intervenire)". 

Bologna-Parma: Abisso 5,5 (Var Pasqua, aVar Preti). "Inverte qualche decisione tecnica, manca qualche ammonizione (una netta di Kucka per una manata ai danni di Orsolini). Non preciso, chiude con 36 falli fischiati".

Verona-Fiorentina: Giua 5 (Var Nasca, aVar Galetto). "Quel gomito largo di Di Carmine a inizio match (deciderà lui la partita, fra l’altro) doveva essere sanzionato con un provvedimento disciplinare diverso. L'attaccante del Verona doveva essere espulso per la gomitata ai danni di Pezzella (costretto a lasciare il campo)". 

Lecce-Cagliari: Mariani 5,5 (Var La Penna, aVar Longo). "All'83' Lapadula segna il rigore dell’1-2, concesso per il fallo di mani di Cacciatore (espulso, il colpo di testa di La Mantia era destinato in rete), e corre verso la porta di Olsen per recuperare palla e far ripartire il gioco velocemente. Il portiere spedisce la palla lontana e con una spallata sfida l'attaccante, che in risposta va con la testa verso il volto dell’avversario. Poi Olsen rifila una manata a Lapadula in pieno volto e l’arbitro Mariani estrae il doppio cartellino rosso, il Lecce protesta: la condotta di Olsen è certamente più violenta, ma l’espulsione di Lapadula è corretta. Giusto in questo frangente espellere entrambi i giocatori. Corretto anche il rigore concesso al Cagliari nel primo tempo: il braccio di La Mantia, lontano dal corpo, impatta il cross di Cacciatore proprio sulla linea dell’area. Decisivo in questo frangente l'intervento del Var". 

Milan-Napoli: Orsato 6 (Var Irrati, aVar Tolfo). "Giusto ammonire Elmas per simulazione: Donnarumma neanche lo tocca".

Roma-Brescia: Di Bello 6,5 (Var Calvarese, aVar Del Giovane). "È sua la migliore prova del weekend".

Sampdoria-Udinese: Pairetto 4 (Var Guida, aVar Di Vuolo). "Semplicemente inadeguato. Giusto il secondo giallo a Jajalo per l’intervento in ritardo su Gaston Ramirez, peccato che il primo non ci fosse: il centrocampista dell’Udinese non tocca nemmeno l’avversario. Pairetto che viene salvato dal Var Guida sul contatto Ekong-Quagliarella che è assolutamente da rigore (il difensore dell’Udinese tocca solo le gambe dell’avversario). Gravissima la mancata assegnazione del penalty in diretta.".

Sassuolo-Lazio: Chiffi 6 (Var Banti, aVar Liberti). "Giusta l'ammonizione a Bastos per la manata ai danni di Boga: non era da espulsione, nonostante le proteste del Sassuolo". 

Spal-Genoa: Giacomelli 6 (Var Valeri, aVar Fiorito).

Torino-Inter: Maresca 6 (Var Mazzoleni, aVar Paganessi). "Metro di giudizio sempre uniforme, arbitra bene il match".