86
Prosegue anche nella stagione 2018-2019 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati nella trentacinquesima giornata di Serie A:

GLI ERRORI PIÙ GRAVI DEGLI ARBITRI (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Empoli-Fiorentina: “Errore grave di Irrati a inizio match. Traoré calcia dal limite, il tiro viene intercettato da Pezzella col braccio aderente al corpo. L’arbitro non ha dubbi e assegna il calcio di rigore in favore dell’Empoli, ma interviene il Var”.

Napoli-Cagliari: “Al 93’, Cacciatore respinge col braccio un cross di Ghoulam. Chiffi non interviene, il Var lo richiama alla review”.

Parma-Sampdoria: “Tiro di Quagliarella respinto dal braccio largo di Dimarco, Fabbri non vede. interviene il Var Aureliano”.

Udinese-Inter: “Madragora a terra al 45’ nell’area dell’Inter in seguito a una spinta quanto ingenua quanto plateale di Brozovic con due mani: l’arbitro Rocchi non interviene, il Var Doveri non suggerisce la review. De Maio nella ripresa prende in pieno Icardi con un pestone: Rocchi lascia proseguire, il Var non interviene anche in questo frangente”.

VAR SÌ

Empoli-Fiorentina: “Corretta la chiamata del Var Banti, che suggerisce la review. Irrati cambia giustamente idea: il rigore per l’Empoli non c’è”. 

Napoli-Cagliari: “Dopo aver rivisto l’episodio, Chiffi assegna il calcio di rigore in favore del Napoli. Difficile stabilire se il tocco del terzino del Cagliari sia sulla linea o fuori. Il Var, come ha confermato Rizzoli in televisione, ha utilizzato il cursore 3D come per i casi di fuorigioco, cancellando ogni dubbio. Ma da quando ci sono queste immagini in 3D anche per episodi simili? La tecnologia deve essere spiegata a tutti, la squadra arbitrale ha il dovere di informare per evitare polemiche inutili”.

Parma-Sampdoria: “Impeccabile l’intervento del Var: il braccio del terzino del Parma è largo, giusto il rigore in favore della Sampdoria”. 

VAR NO

Udinese-Inter: “Perché il Var non suggerisce all’arbitro di rivedere l’episodio? Manca il rigore per l’Udinese, l’intervento di Brozovic è irregolare. Ne manca uno anche all’Inter, però, nella ripresa: De Maio prende in pieno Icardi che resta a terra dolorante. Il pallone non era più in possesso dell’argentino, ma il pestone è evidente”.

I VOTI AGLI ARBITRI della trentacinquesima giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Chievo-Spal: Ros 6 (Var Abisso).
Empoli-Fiorentina: Irrati 5 (Var Banti). “Espulso Veretout per proteste nel finale di gara”.
Genoa-Roma: Mazzoleni 6,5 (Var Guida). “Rigore solare concesso al Genoa: Mirante frana su Sanabria che lo aveva anticipato e stava per concludere a rete”.
Juventus-Torino: Orsato 7 (Var Giacomelli). “Partita arbitrata molto bene, all’inglese. Chiellini abbraccia Nkoulou e rischia nel primo tempo, ma per il metro di giudizio utilizzato l’arbitro fa bene a non intervenire (trattenuta al limite)”. 
Lazio-Atalanta: Calvarese 7,5 (Var Massa). “Partita con tanti fischi, ma arbitrata molto bene da Calvarese. Marusic reclama un rigore al 74’ per una presunta spinta di Masiello, ma fa bene l’arbitro a lasciar proseguire”.
Milan-Bologna: Di Bello 7 (Var Valeri). “Al 74’ l’episodio che cambia il match: Paquetá accenna un fallo di reazione dopo un’entrata dura di Pulgar e viene immediatamente ammonito dall’arbitro (che avrebbe estratto il giallo subito dopo anche per Pulgar). Paquetá, però, forse pensando che Di Bello non ammonisse l’avversario, reagisce nel peggior modo possibile. Colpisce l’arbitro (che cercava di separarlo da Pulgar stesso) con una manata, un gesto contro ogni regola etica e morale. Ai miei tempi per una reazione così avrebbe preso almeno 10 giornate di squalifica. Adesso credo che la sanzione sarà di 4 o 5 giornate. Gesto inaccettabile e pericoloso del brasiliano. Giuste anche le espulsioni di Sansone (per proteste) e Dijks (insulta l’arbitro dopo il triplice fischio, rischia anche lui una stangata).
Napoli-Cagliari: Chiffi 6 (Var Mariani).
Parma-Sampdoria: Fabbri 5,5 (Var Aureliano). “Corrette le espulsioni di Colley (già ammonito allarga il braccio su Bruno Alves) e Kucka (per proteste)”.
Sassuolo-Frosinone: Giua 6,5 (Var Serra).
Udinese-Inter: Rocchi 5 (Var Doveri).