Prosegue anche nella stagione 2017-2018 con l’introduzione del VAR l’appuntamento della nostra rubrica SOS arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e dà i voti agli arbitri del massimo campionato. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati nella trentaquattresima giornata di Serie A:

GLI ERRORI PIÙ GRAVI DEGLI ARBITRI (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Cagliari-Bologna: “Una svista di Doveri toglie l’1-0 al Cagliari. Un rimpallo al limite dell’area di rigore libera Sau che in diagonale trova il gol del vantaggio, ma prima arriva il fischio di Doveri che interrompe l’azione impedisce al Var di intervenire. Punito un tocco di braccio di Sau che dai replay si rivela inesistente: il pallone sbatte sulla spalla dell’attaccante che non commette fallo su Gonzalez”. 

Chievo-Inter: “Problemi sull’assegnazione dell’1-0 dell’Inter. Brozovic calcia da fuori area in avvio di ripresa, Sorrentino spinge e D’Ambrosio è lesto a servire Icardi che trova la rete da pochi passi. L’assistente Marrazzo segnala il fuorigioco del terzino nerazzurro, l’arbitro Valeri fischia subito dopo che il pallone supera la linea di porta. Non c’è un audio chiarificatore, ma la mano di Valeri per segnalare il presunto fuorigioco di D’Ambrosio si alza dopo il gol di Icardi”.

VAR SI: 

Chievo-Inter: “Interviene il Var che corregge la decisione di Marrazzo: D’Ambrosio è tenuto in gioco da Jaroszynski: viene convalidato l’1-0 dell’Inter”. 

VAR NO: 

Nessun episodio merita una particolare menzione.

I VOTI AGLI ARBITRI della trentaquattresima giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Atalanta-Torino: Aureliano 6,5 (Var Guida). “Regolare l’1-1 del Torino: Ljajicè tenuto in gioco da Mancini”. 
Cagliari-Bologna: Doveri 5 (Var Maresca).
Chievo-Inter: Valeri 6 (Var Mazzoleni).
Juventus-Napoli: Rocchi 8 (Var Irrati). “Prestazione impeccabile dell’arbitro Rocchi. Ottima la gestione dei cartellini: col doppio giallo iniziale a Benatia e Asamoah mette subito in chiaro come ha intenzione di dirigere la gara. Mai una protesta dei calciatori per le decisioni arbitrali, prestazione da Mondiale. Partita ad alta tensione tenuta in pugno dall’inizio alla fine”.
Lazio-Sampdoria: Orsato 6,5 (Var Pairetto).
Milan-Benevento: Mariani 6 (Var Abisso). “Bonucci tiene in gioco Iemmello sul gol degli ospiti”.
Sassuolo-Fiorentina: Irrati 6 (Var Giacomelli). “Giusto non espellere Berardi per l’intervento col ginocchio alto su Dragowski. Dopo aver rivisto il contatto col Var, l’arbitro resta sulla sua decisione: è da giallo”.
Spal-Roma: Tagliavento 6 (Var Fabbri).
Udinese-Crotone: Di Bello 6,5 (Var Damato). 

@AleCosattini