209
Prosegue anche nella stagione 2019-2020 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati nella ventunesima giornata di Serie A:



VOTI E GIUDIZI AGLI ARBITRI della ventunesima giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Brescia-Milan: Valeri 6 (Var Di Bello).
Fiorentina-Genoa: Orsato 6 (Var Giacomelli).
Verona-Lecce: Abisso 6 (Var Chiffi). 
Inter-Cagliari: Manganiello 6 (Var Banti). "Manganiello non sbaglia nelle valutazioni degli episodi chiave del match. Giusto al 29’ convalidare il gol di Lautaro Martinez. C’è un contatto tra l’argentino e Walukiewicz, ma è lieve e l’arbitro fa bene a giudicarlo non punibile (il Var conferma). Ripresa molto nervosa, soprattutto nel finale. Al 61’ giusto non concedere il rigore all’Inter: il contatto tra Oliva e Young è regolare. Fa bene l’arbitro anche a lasciar proseguire sul pareggio del Cagliari: non è gioco pericoloso di Joao Pedro, è Godin che abbassa la testa in questo frangente. L’1-1 è regolare e la decisione di Manganiello è ancora una volta corretta. Nel finale, è giusto il giallo per Lautaro Martinez che protesta vistosamente verso l’arbitro e viene espulso (rosso diretto). L’argentino perde ogni freno dopo l’espulsione e rischia anche più giornate di squalifica”.​
Napoli-Juventus: Mariani 6,5 (Var Rocchi). "L’unico episodio che suscita proteste al 71’, quando la palla finisce sul braccio di Cuadrado. Mariani dice che non è da rigore, il Var giustamente conferma: è un tocco conseguente a un tentativo di giocata e la posizione del braccio è congrua al movimento del corpo (oltre che vicina al corpo stesso). Giusto non concedere il rigore per il Napoli".
Parma-Udinese: Sozza 7 (Var Nasca). "Prova positiva da debuttante, e non è mai facile la gara d'esordio. Ha dimostrato di avere grande personalità".
Roma-Lazio: Calvarese 6 (Var Mazzoleni). "L’episodio principale al 49’: Kluivert finisce a terra dopo un contatto con Patric, per Calvarese è rigore. Il Var Mazzoleni lo richiama al monitor e l’arbitro giustamente cambia la sua decisione: Kluivert arriva da dietro rispetto al laziale che dalle immagini non sembra vedere l’avversario. Giusto non concedere il rigore”.​
Sampdoria-Sassuolo: Piccinini 4,5 (Var Di Paolo). "Gara negativa di Piccinini, che sbaglia in due episodi chiave. Al 25’, l’errore è il rosso diretto a Peluso che ferma sì Gabbiadini, ma non si può considerare una chiara occasione di gol. Era da giallo, perché il Var non interviene? Al 79’, invece, proprio Gabbiadini viene trattenuto in area da Caputo e viene ammonito per proteste. Era da calcio di rigore per la Sampdoria, un doppio grave errore di Piccinini".​
Spal-Bologna: Fabbri 6,5 (Var Massa). "Derby diretto bene dall'arbitro Fabbri, prova positiva e non era un match semplice".
Torino-Atalanta: Guida 6 (Var Maresca). "Giusti i rigori concessi all'Atalanta e anche le espulsioni di Izzo (per doppia ammonizione) e Lukic (rosso diretto).