115
Prosegue anche nella stagione 2020-2021 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati della 13a giornata di Serie A:


VOTI E GIUDIZI AGLI ARBITRI della 13a giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Atalanta-Roma
: Di Bello 6,5 (Var Irrati). "Ne esce molto bene, con una direzione di gara pulita. Partita diretta con grande correttezza dall'inizio alla fine, in modo coerente. Giusti anche i provvedimenti disciplinari". 

Benevento-Genoa: Giua 5 (Var Nasca). "Manca un rigore netto al Benevento. Lerager stende Caprari con la gamba sinistra, sbagliano sia l'arbitro che il Var in questo frangente. Giusto concedere il rigore al Benevento nel finale: Masiello sgambetta Sau in area".

Cagliari-Udinese: Piccinini 6 (Var Guida).

Fiorentina-Verona: Fourneau 5 (Var Giacomelli). "Due rigori leggeri, entrambi eccessivi. ​Il contatto Barreca-Salcedo non è da penalty: dopo 3 minuti 50 di check va al monitor per confermare la decisione presa in partenza. Molto lieve anche la cintura Gunter su Vlahovic per l'1-1. Prima vera "stecca" della stagione per l'arbitro Fourneau".
Inter-Spezia: Fabbri 5,5 (Var Valeri). "​Al 23’, sul cross di Sensi, Nzola colpisce con il braccio largo: l'arbitro non interviene e cambia idea dopo aver rivisto l'episodio al Var. Giusto concedere il calcio di rigore in favore dell'Inter. Non averlo visto in diretta è un errore grave".

Lazio-Napoli: Orsato 6 (Var Mazzoleni). "​Al 38’ Koulibaly, già ammonito per un'entrata in ritardo su Caicedo, colpisce Milinkovic: il fallo c’è, il secondo giallo no e la decisione dell’arbitro è giusta (protesta la Lazio che chiede il rosso per somma di ammonizioni). Al 42’ Immobile entra col piede sulla caviglia di Bakayoko: per Orsato la decisione è giusta e per il Var anche. Noi siamo d'accordo: Immobile cerca il pallone, non interviene per fare male all'avversario".

Parma-Juventus: Calvarese 6 (Var Di Paolo). "​Giusto sorvolare quando Osorio tocca leggermente la schiena McKennie che cade in area. Nel secondo tempo De Ligt ribatte in rete una conclusione di McKennie ma il pallone, calciato dalla bandierina da Bentancur, aveva varcato la linea di fondo. Corretto annullare il gol".

Sampdoria-Crotone: Manganiello 6 (Var Pairetto). 

Sassuolo-Milan: Mariani 6 (Var Doveri). "​Leao sembra avere un piede oltre la linea di metà campo al fischio d’inizio prima del gol da record, ma non incide sullo svolgimento dell’azione e non può essere rilevato dal Var (non può intervenire sulle riprese di gioco). Var che invece interviene per annullare il raddoppio del Milan al 9’ del primo tempo, dopo una review di oltre 2 minuti per pescare la posizione di fuorigioco di Saelemaekers a inizio azione. Convince la gestione dei provvedimenti disciplinari".

Torino-Bologna: Pasqua 6 (Var Maresca). "Proteste del Torino per diversi contatti con Belotti protagonista, ma l'arbitro fa bene a non intervenire. In particolare sulla trattenuta reciproca con De Silvestri: è il Gallo per primo a prendere posizione tenendo la maglia dell'avversario".