137
Prosegue anche nella stagione 2020-2021 l’appuntamento della nostra rubrica SOS Arbitri con Massimo Chiesa. L'ex arbitro internazionale, in esclusiva ai microfoni di Calciomercato.com, mette sotto la lente d'ingrandimento i principali casi da moviola di ciascuna giornata di Serie A, gli aspetti positivi (ove vi siano) e assegna i voti agli arbitri del massimo campionato italiano. Di seguito il riepilogo degli episodi contestati dell'8a giornata di Serie A:


VOTI E GIUDIZI AGLI ARBITRI dell'8a giornata (SENZA L’AUSILIO DEL VAR):

Crotone-Lazio
: Sacchi 6 (Var Guida). "Dirige bene la partita in condizioni climatiche molto difficili".

Fiorentina-Benevento: Ghersini 6 (Var Di Paolo). "Prestazione sufficiente, anche se si perde qualche contatto da entrambe le parti".

Inter-Torino: La Penna 6 (Var Abisso). "Ottimo esempio di collaborazione tra il direttore di gara e il Var. Senza Var, sarebbe stato da 5,5 in pagella ma è bravo a utilizzare la tecnologia nei due episodi cruciali a San Siro e dunque complessivamente la prestazione è sufficiente. ​Al 58’ il Var lo richiama al monitor per il calcione di Young sul petto di Singo, su cui l’arbitro non era intervento. Dopo aver visto le immagini, l’arbitro cambia giustamente idea e assegna il penalty con al giallo a Young per gioco pericoloso. Var ancora decisivo sul doppio errore all’81’ quando Nkoulou sgambetta Hakimi in area: il primo errore è però dell’assistente Di Vuolo che sbandiera il fuorigioco di rientro del marocchino la cui posizione è sanata dalla giocata del granata (stoppa la palla prima di colpirlo). Chiamata giusta del Var e decisione corretta di La Penna, che assegna il secondo rigore della gara".

Juventus-Cagliari: Maresca 6 (Var Mariani). "Torna dopo il caos nel ruolo di Var in Inter-Parma. ​All’11’ Morata viene pizzicato in posizione di fuorigioco e annulla l’1-0 di Bernardeschi. Poi è l'offside di Marin a invalidare la rete di Klavan a parti invertite. È regolare, infine, il primo gol di Cristiano Ronaldo in quanto Morata è sì in posizione irregolare, ma non impalla in partenza il tiro (Cragno vede partire la conclusione a rete senza ostacoli)".
Napoli-Milan: Valeri 6 (Var Irrati). "Partita dall'altissimo coefficiente di difficoltà. L'espulsione di Bakayoko è corretta, il secondo giallo evidente, meno invece il primo. Il giocatore del Napoli ​tocca sì palla, ma va con la suola sulla caviglia di Saelemaekers. Da qui la decisione dell'arbitro - che comunque era vicino all'azione e ha potuto valutare bene l'azione -  di ammonire il giocatore (primo giallo). Ingenuo nella ripresa Bakayoko che, già ammonito, commette quell'intervento. ​Al 51’ inspiegabile il mancato fischio per la gomitata assestata nello stacco da Ibra a Koulibaly che sarebbe stata da giallo. Sul gol dell'1-2 di Mertens, timide proteste del Milan per un contatto Bakayoko- Kessie: giusto lasciar proseguire".

Roma-Parma: Manganiello 6 (Var Mazzoleni). "Bruno Alves tiene in gol Mayoral sul gol dell'1-0 dei giallorossi".

Sampdoria-Bologna: Marinelli 6 (Var Massa). "Direzione di gara agevole dell'arbitro".

Spezia-Atalanta: Rapuano 6 (Var Banti). "Deve migliorare in termini di personalità".

Udinese-Genoa: Calvarese 6 (Var Nasca). "​Al 97’, Perin in uscita fuori dalla propria area, travolge Larsen: cartellino rosso ineccepibile".

Verona-Sassuolo: Chiffi 6,5 (Var Pairetto). "Chiamato a sostituire Fabbri, dirige in modo più che positivo la gara".