Commenta per primo

L'allenatore del Chievo, Eugenio Corini ha dichiarato in vista del prossimo turno casalingo con il Napoli: "Bisogna avere l'onestà intellettuale di valutare le partite a 360 gradi per capirle in maniera più profonda e per arrivare a comprendere il perché non sono arrivati i risultati, tra l'altro su due campi difficilissimi come Genova e Firenze. Abbiamo fatto due gare importanti, la squadra a Firenze è stata penalizzata e questo va sottolineato in un campionato dove c'e' grandissimo equilibrio e dove le sfumature possono fare la differenza. Ad oggi meriteremo due punti in più in classifica. La prestazione, l'impegno e la dedizione che i ragazzi hanno messo in campo mi sono piaciuti".

"Dobbiamo cambiare l'inerzia di questo momento negativo, dobbiamo invertire questa tendenza, anche se ci scontreremo con una squadra molto forte. Abbiamo le qualità per contrapporci e per fare una buona prestazione. La squadra sta lavorando durante gli allenamenti per potersi adattare la domenica al tipo di situazione che si viene a creare in campo. L'idea di passare ai tre difensori centrali con i due esterni di spinta è nata poco prima del mercato di gennaio, poi la rosa si è strutturata per poter giocare con questo tipo di soluzione tattica, non dimenticando che con la linea a quattro sono state fatte grandi partite. Sono due valori, due sistemi che cerco di portare avanti perché la squadra li sa usare bene e soprattutto sa leggere i vari momenti della partita".