Commenta per primo

Una perla di Zarate permette alla Lazio di vincere di misura contro il Chievo e di volare in testa al campionato di serie A. Rispetto al trionfo di Napoli, il Chievo di Pioli è apparso meno brillante e sterile in fase di costruzione e finalizzazione della manovra. La Lazio ha saputo colpire al momento giusto con Zarate, sprecando anche un paio di nitide occasioni da gol. Clamorosi nel primo tempo il palo colpito al 32' sempre da Zarate e, poco dopo, la palla sparata alle stelle da sotto porta dallo stesso attaccante argentino. La punta biancoceleste si riscatta al 69' quando in diagonale fredda Sorrentino. Inutile ed inconcludente l'assalto finale dei veronesi.

CHIEVO

Il difensore del Chievo, Marco Andreolli: 'Purtroppo è arrivata la sconfitta dopo la bella prestazione di Napoli. Siamo molto dispiaciuti perchè ci tenevamo a far bene anche oggi. Abbiamo dato tutto, abbiamo messo in campo tutto quello che proviamo in settimana, abbiamo giocato con il cuore. Peccato, perchè avremmo potuto strappare un punto che per noi sarebbe stato molto importante contro una grande squadra. Purtroppo abbiamo preso gol in contropiede nel momento in cui la Lazio stava creando meno; ma le grandi squadre colpiscono non appena viene concesso loro qualche spazio. Adesso dobbiamo concentrarci subito sulla partita di domenica prossima contro il Cagliari'.

LAZIO

Il centrocampista della Lazio, Cristian Brocchi: 'Anche oggi siamo riusciti a fare una buonissima partita, già nel primo tempo abbiamo avuto più di un'occasione per poter fare gol e non ci siamo riusciti. Alla fine penso che la Lazio abbia dimostrato di essere in un buono stato di forma e di riuscire a mettere in campo una buona mole di gioco. Siamo primi in classifica, ma credo sia troppo presto per ricominciare a fare queste valutazioni. Anche se questo, senza dubbio, crea grande entusiasmo e ci dà modo di essere felici per quello che stiamo facendo. Personalmente, è sempre bello per me tornare a giocare al Bentegodi: ho fatto qui il mio primo salto in avanti, ho un ricordo fantastico di quegli anni'.