Commenta per primo
Sassuolo-Chievo 0-0

Sorrentino 7: non si stava certo spaccando la schiena nel primo tempo, quando al 43' ha chiuso lo specchio a Berardi in uscita. Decisivo, soltanto per questo. 

Cacciatore 6: propositivo, arriva al cross molte volte. Finisce il primo tempo togliendosi Politano dalla tasca. Nel secondo fatica invece un po' di più. 


Dainelli 6: il centrale destro di Maran se la spassa; nel primo tempo Politano e Duncan sono irriconoscibili.


Gamberini 6: compartecipe dello svarione del 43' che per poco non favorisce Berardi, nel complesso non suda granché, vista la staticità di Matri e, più tardi, la fumosità di Falcinelli.  


Tomovic 6: sbavatura nel finale della prima frazione, Berardi gli scappa via, ma per sua fortuna Sorrentino è pronto. Il Chievo comunque soffre di più dalla sua parte perché, oltre a Berardi, lì si inseriscono Missiroli e Gazzola (poi Lirola).


Castro 6,5: tanta grinta, la solita, tutta argentina. Nella ripresa sfiora il gol di pallonetto.


Radovanovic 7: un metronomo, punto. E' aggredito? Ci mette il corpo e si guadagna una punizione. Maturità e geometrie.


Rigoni 6: inserimenti continui, poco serviti.

(dal 52' Garritano 5,5: è il primo cambio ma non sposta nulla)


Birsa 6,5: è il trequartista ideale per Maran perché fa legna e qualità insieme. Forse il miglior battitore di corner della Serie A.  

(dal 75' Pellissier sv)


Pucciarelli 6: l'impegno e i movimenti ci sono, manca il guizzo.


Inglese 5,5: Acerbi non lo molla un secondo, e lui ne soffre. 

(dal 67' Stepinski 5,5: al 76' Castro lo mette quasi in porta, lui la spara alle stelle di giustezza)



All. Maran 7: il suo Chievo gioca bene, meglio del Sassuolo nel primo tempo, poi si siede. Ma che equilibri, che solidità!