Commenta per primo

A pochi passi da Firenze, esattamente nel Comune di Prato, c'è la società dilettantistica della Grignanese, che pochi giorni fa ha iniziato ufficialmente l'avventura di collaborazione con la prossima avversaria in campionato della Fiorentina: il Chievo Verona. Il primo contatto fra le due società è avvenuto lo scorso lunedì sera al teatro parrocchiale di Grignano, dove lo staff pratese ha incontrato una delegazione clivense intervenuta dopo un meeting a Coverciano con Arrigo Sacchi, per illustrare ai tesserati e ai loro genitori i dettagli del progetto di affiliazione. Oltre a Loris Margotto, responsabile della scuola calcio gialloblù e allenatore degli Allievi nazionali, ha presenziato alla conferenza anche Paolo Nicolato, allenatore della formazione Primavera, attualmente in testa al campionato.

'Iniziamo questa collaborazione con entusiasmo - ha spiegato lo stesso Margotto -, perché fortemente cercati da un gruppo di persone serie. Le nostre partnership sono a titolo gratuito, non c'è niente da comprare e niente da vendere, pertanto ogni rapporto è basato sulla fiducia e sulla volontà di andare avanti insieme'. Dopo aver sottolineato l'ottima accoglienza ricevuta dal presidente Marcello Biancalani, e da tutta la dirigenza, il tecnico veneto ha chiarito gli obiettivi della cooperazione: 'Il nostro progetto mira a coinvolgere tutti i bambini, non soltanto quelli dotati di maggior talento. Puntiamo a favorirne la crescita, in un ambiente sano e sereno, di conseguenza ci preoccupiamo sia di formare adeguatamente gli allenatori, affiancandoli pure in un paio di sedute al San Pietro, che di creare anche una certa simpatia verso i nostri colori'.

Il primo corso per gli istruttori partirà a metà novembre e si terrà a Verona, ma i contenuti delle lezioni saranno accessibili agli affiliati anche mediante il web. Le iniziative in programma tuttavia non finiscono qui, come precisato ancora da Margotto: 'A giugno organizzeremo un torneo a Peschiera del Garda con tutte le società gemellate, sperando di bissare il successo dello scorso anno, segnato dalla partecipazione di 1200 persone'. Un contatto con gli uomini di mister Di Carlo i bambini della Grignanese lo avranno anche allo stadio Bentegodi: 'Andremo lì a giocare una domenica mattina - precisa il d.s. biancoazzurro Patrizio Vannucchi - in occasione di una loro partita casalinga e dopo ci tratterremo sugli spalti, per gustarsi lo spettacolo'. Chissà che il nuovo Sergio Pellissier non abbia l'accento pratese...

(Il Nuovo Corriere di Firenze)