Commenta per primo

Acerbi, Bradley, Andreolli. Si parla di loro. Da tempo, e in uscita. Il 'disegno' tecnico di Giovanni Sartori piano piano sta prendendo forma. E' arrivato Papp. Con lui verrà annunciato pure il ceco Farkas. La mediana pullula di nomi. Kurtic, Tachtsidis, Cazzola. Qualcuno arriverà. Per l'attacco si è detto dell'interesse per Acquafresca e Boakye. Il Chievo il 7 luglio tornerà a sudare. Raduno e ritiro. Si è parlato di tutto. Non del solito problema: chi sarà a prendere il testimone di Sergio Pellissier. Capitano, leader, recordman del club della Diga.

Sia inteso: Sergio ha un altro anno di contratto. E lo vorrà onorare giocando. E ci mancherebbe. Ma Pelobomber ha già dato. E molto anche. E l'ora delle grandi scelte forse è arrivata. Nessuno, qui, dice che Pellissier non possa giocare un altro anno da titolare. E' altrettanto vero che, dopo anni e anni di 'sportellate' con gli avversari, anche il capitano si ritrova con un fisico logorato dal tempo e dai nemici di campo. Sarebbe, tra l'altro, ingiusto chiedergli la luna nel pozzo. Sempre e comunque.

Nessun è eterno. Di sicuro Pellissier è ancora bandiera. Farla sventolare è importante. Trovare chi la sappia sostituire al momento giusto, ancora di più. Serve, però, una faccia da Chievo. Uno da progetto. Uno che si innamori e apra un nuovo ciclo. Come nelle belle favole. Come nella favola del Chievo. Candidati? A parte qualche nome di passaggio, ancora nessuno. E allora ecco l'annuncio: AAA cercaci disperatamente nuovo Pellissier. Scadenza a breve termine.