Commenta per primo

Granoche, Uribe, Cruzado. E adesso anche Hauche? Pare che ultimamente il Chievo non abbia particolare fortuna nella scelta dei sudamericani. Sia inteso: la verità sta sempre nel mezzo e probabilmente i motivi che non hanno permesso ai giocatori presi in considerazione di emergere sono molteplici.

Detto questo, oggi va così. L'uruguaiano Granoche ha trovato poco campo e pochi gol. La società lo ha destinato altrove. Il giovane colombiano Uribe si è visto pochissimo. Un paio di gol, ma anche qualche errore importante. Chiuso dalla concorrenza è tornato in patria. Storia simile per Cruzado. Punto fermo della nazionale peruviana. Un oggetto misterioso al Chievo.

E adesso? Adesso è arrivato Gabriel Hauche. Da gennaio a oggi proprio non si è visto. Zero minuti. Solo attesa. Con i latini pare che il Chievo non riesca a trovare un colpo vincente. In attesa di smentite.