160
Dopo mesi di silenzio, vuoi anche per il necessario stop imposto (seppur con ritardo) dal procuratore di Perugia Cantone alle fughe di notizie, torna d’attualità il caso Suarez. Quello dell’esame farsa d’italiano sostenuto dal giocatore uruguagio per l’ottenimento del passaporto italiano, con la possibilità di essere poi tesserato dalla Juventus. La novità – attesa con trepidazione da milioni di antijuventini (compreso purtroppo qualche collega, taluni pure illustri) – è il coinvolgimento nelle indagini di Paratici e forse altri manager bianconeri, esclusi in un primo momento dall’inchiesta. E c’è ovviamente chi spera già in squalifiche, penalizzazioni e radiazioni, con inevitabili effetti sulla stagione in corso.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM