C’era una volta Michael Ende, noto scrittore di fantasy tedesco, e c’è ancora tale David Endt, un attempato signore olandese, un tempo responsabile della comunicazione e team manager dell’Ajax, oggi a caccia di un po’ di visibilità ma soprattutto di polemiche. Quelle, però, che piacciono tanto dalle nostre parte, tali da raccogliere spazio a sufficienza sui media e produrre l’effetto desiderato, ovvero il casino.

Tema: ovviamente la Juventus, manco a dirlo prossima avversaria dei lancieri in Champions (che caso, eh?). L’accusa: il doping. Roba vecchia ma sempre in grado di creare interesse e fare rumore, quanto basta per tornarne a parlare e gettare fango sui soliti noti. Giocando, ovviamente, con l’abusato “sentimento popolare”, sempre incline a credere alle menzogne anziché alla cruda realtà documentata dai fatti.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM