Commenta per primo
Un altro suicidio sconvolge il calcio uruguaiano a sei mesi di distanza dall’improvvisa scomparsa di Santiago Garcia, l’ex bomber toltosi la vita a febbraio a causa di un’acuta forma di depressione. Gesto estremo anche per il 38enne Williams Martinez, difensore del Villa Teresa rinvenuto privo di vita nel proprio appartamento sabato notte. I media locali riferiscono di un suicidio, alla cui base potrebbe esserci problemi personali o il difficile momento professionale. ​La federazione ha sospeso la giornata di campionato prevista nel fine settimana.