390
Con un'azione senza precedenti, dopo che Donald Trump nei giorni scorsi aveva invitato i suoi elettori a protestare direttamente a Washington, nella capitale degli USA, i fan del presidente uscente hanno fatto irruzione dentro Capitol Hill, la sede del congresso che oggi doveva ratificare l'elezione di Joe Biden.

00.35 Il Congresso ripartirà questa notte. Lo conferma la Presidente dell'aula Pelosi, che, sottolinea come i lavori per la ratificazione dell'elezione di Biden a presidente USA ripartiranno appena possibile: "In consultazione con Leader Hoyer e Whip Clyburn e dopo le chiamate al Pentagono, al Dipartimento di Giustizia e al Vice Presidente, abbiamo deciso che dovremmo procedere stasera con i lavori al Campidoglio, una volta che sarà autorizzato per l'uso".

00.30 Lo stato di Washington ha imposto il coprifuoco in seguito alla dichiarazione di stato di emergenza. Gran parte della folla all'esterno del Campidoglio si è diradata.

00.20 Trump contrattacca: 'Queste sono le cose e gli eventi che accadono quando una sacra e schiacciante vittoria elettorale viene portata via così senza cerimonie e brutalmente a dei grandi patrioti che sono stati trattati male e ingiustamente per così tanto tempo. Tornate a casa con amore e in pace. Ricordate questo giorno per sempre!".

00.15 BUSH: 'REPUBBLICA DELLE BANANE' - Così è come vengono contestati i risultati elettorali nella repubblica delle banane". Così George Bush ha condannato con un comunicato l'irruzione a Capitol Hill dei sostenitori di Donald Trump. "Sono scioccato per il comportamento irresponsabile di alcuni leader politici sin dalle elezioni - ha concluso l'ex presidente - e la mancanza di rispetto mostrata per le nostre istituzioni, tradizioni e le nostre forze dell'ordine".​

00.10 Diverse ordigni artigianali sono stati rinvenuti e fatti brillare dalle forze di polizia per terra vicino al Campidoglio. Secondo la Cnn è ipotizzabile che ogni stanza del Campidoglio avrà ora bisogno di controlli di sicurezza e, soprattutto di una sanificazione per il covid.​

00.05 È morta la donna che era stata colpita nel corso dell'assalto a Capitol Hill. Lo riporta NBC che cita fonti di polizia.

00.00 I leader del Congresso stanno spingendo per completare il processo di verifica e ratifica delle elezioni già stasera. Lo riferisce la CNN che riporta inoltre come alcuni senatori stanno provando a convincere i senatori che avevano intenzione di opporsi prima dei fatti, a fare marcia indietro. Non è chiaro se questi sforzi avranno successo perché in alcuni casi richiederebbero dietrfront molto bruschi.

23.45 Forze di polizia assicurano con una nota che ora il Congresso è stato liberato ed è tornato al sicuro.

23.30 INTERVIENE LA POLIZIA - Le forze dell'ordine intervengono con forza e con l'uso di idranti e lacrimogeni sta provando a disperdere la folla.
23.20 ALTRI ATTACCHI - All'esterno del Congresso altri sostenitori di Trump hanno preso d'assalto l'area dedicata ai media, cacciando i giornalisti, rompendo attrezzature e devastando la zona al grido: "I media sono i nemici del popolo". Lo riporta NBC.

23.10 ANCORA BIDEN - "La nostra strada è semplice: è la via della democrazia, della legalità e del rispetto. Del rispetto reciproco e della nostra nazione". Con un post su twitter Joe Biden, presidente eletto, ha voluto ricordare le priorità che il popolo USA deve avere davanti a sé da ora in avanti.
 
23.00 IL MESSAGGIO DI CONTE
 
22.50 Secondo una fonte della CNN, l'obiettivo dei protestanti all'interno del consiglio è quello di non lasciare la sala nonostante l'appello di Trump e di restare all'interno per tutta la notte.
 

22.35 Secondo quanto riferito da NBC, un dispositivo esplosivo improvvisato è stato rinvenuto vicino al Congresso anche se non è ancora chiaro dove esattamente sia stato trovato. La sede del partito democratico a Washington è stata evacuata per un pacco sospetto.​

22.30 Il messaggio di Trump: 'Vi prego, andate a casa e fatelo in pace"
22.30 Donald Trump con un video su Twitter ha chiesto ai propri sostenitori di smetterla con le proteste e di tornare a casa in pace: "So che state soffrendo, le elezioni ci sono state rubate. E' stata una elezione vinta a valanga, lo sanno tutti e specialmente dall'altra parte. Ma ora dovete andare a casa, dobbiamo avere pace, ordine e dobbiamo rispettare le forze dell'ordine. Non vogliamo che nessuno si faccia male, è un periodo duro. Non c'è mai stato un periodo come questo in cui sia accaduta una cosa del genere. E' stata un'elezione fraudolenta ma non possiamo cadere nei tranelli di questa gente, dobbiamo avere pace. Andate a casa, siete persone speciali. So come vi sentite, ma andate a casa e andate in pace"

22.20 Secondo la Cnn tra quanti hanno rotto i cordoni di sicurezza e occupato il palazzo ci sono anche uomini armati. Secondo altri media c’è stata anche una sparatoria e una donna è rimasta ferita al petto. Anche numerosi agenti sono rimasti feriti.​

22.10 Joe Biden ha rivolto un messaggio alla nazione: "Le democrazia americana è sotto attacco, Trump vada subito in tv e chieda la fine dell’assedio

22.00 Ivanka Trump con un post su twitter ha criticato i protestanti che hanno preso d'assalto il Congresso condannando l'episodio di violenza, ma facendo una gaffe definendo patrioti i protestanti. Messaggio poi cancellato e modificato.
 
21.30 Secret Service e Swat Team dell'Fbi armati, riporta Ansa sono stati dispiegati al Congresso. La Guardia Nazionale della Virginia, lo Stato che confina con Washington, è stata inviata nella capitale americana sotto assedio dei sostenitori di Donald Trump.​

21.00 Congresso in Lockdown. La polizia ha messo in lockdown il congresso facendo evacuare i membri del senato. Alcuni protestanti sono entrati nella sala e si stanno scattando foto celebrative sul podio.

PRIMI SCONTRI - Finora nessun episodio di violenza è stato segnalato, ma in strada qualche scontro fra manifestanti e forze dell'ordine è stato registrato. La polizia non è stata in grado di fermare i fan di Trump all'ingresso del Congresso nonostante da giorni si temesse una escalation della protesta. 

TRUMP - "Non ci arrenderemo mai, non concederemo mai la vittoria". Donald Trump, riporta l'Ansa, ha esordito così davanti ad alcune migliaia di fan radunatisi nel parco a sud della Casa Bianca per la manifestazione 'Save America' contro i brogli. "Fermeremo il furto dei voti - ha detto usando lo slogan - stop the steal. Avremo un presidente illegittimo, non possiamo permetterlo".