Commenta per primo

Pareggio giusto tra Cittadella e Modena al 'Tombolato', con qualche recriminazione dei locali. Primo tempo a corrente alternata tra veneti ed emiliani con supremazia territoriale dei padroni di casa. La squadra di Foscarini si fa pericolosa al 7' con una punizione-bomba di Dalla Bona dal limite dell'area, respinta di pugno da Alfonso. Pochi secondi dopo granata ancora insidiosi con una bella incornata di Gabbiadini fuori di poco su cross di Job dalla destra. Per i canarini solo due punizioni di Pasquato altissime sulla traversa al 13' e al 18'. Ancora Cittadella in avanti con una pregevole conclusione di Gabbiadini da fuori area, su cui Alfonso si salva in angolo. Al 36' bel tiro a girare di Gabbiadini da fuori area a fil di palo e al 40' un tiro-cross insidioso di Job. Nel momento migliore dei padroni di casa arriva la rete modenese al 41' con un tocco sotto misura di Stanco su lancio di Gozzi. Ripresa con il Cittadella in avanti alla ricerca del pareggio e il Modena guardingo a proteggere il risultato. I granata ci provano al 5' un tiro-cross telefonato di Job. Il pari è nell'aria ed arriva implacabile al 20' con il solito Piovaccari (20° gol stagionale) grazie ad una spettacolare girata di sinistro da centro area sugli sviluppi di una punizione di Dalla Bona. Clamoroso gol fallito al 29' da Dalla Bona, che tutto solo davanti ad Alfonso spedisce fuori. Sempre Cittadella in avanti, sfiorando il vantaggio al 37' con Melucci di testa su angolo di Dalla Bona. Alla fine un punto a testa, che accontenta più i canarini che i cittadellesi, ancora invischiati nella lotta per la salvezza.

CITTADELLA

Il centrocampista del Cittadella, Thomas Job: 'E' un punto in più in classifica con qualche recriminazione da parte nostra. E' un peccato, perchè potevamo vincere. Abbiamo fatto la partita, dominandola per lunghi tratti. Nell'occasione di Dalla Bona eravamo tutti pronti ad esultare, ma la palla non è voluta entrare. Adesso abbiamo la gara di Trieste per vincere e rilanciarci, visto che la classifica è molto corta e siamo tutti attaccati'.

MODENA

Il difensore del Modena, Juri Tamburini: 'Questo pareggio ci lascia l'amaro in bocca dopo il vantaggio del primo tempo, in cui abbiamo fatto un'ottima prestazione. Nella ripresa sono usciti loro, che si giocavano molto in questa partita, e sono riusciti a raggiungerci sul pari. Il nostro obiettivo è e rimane sempre la salvezza, che speriamo di ottenere già sabato prossimo contro il Grosseto'.