Roberto Venturato, allenatore del Cittadella, è intervenuto al microfono di Sky Sport dopo il pareggio di Frosinone: "La squadra ha fatto un campionato straordinario. Un po' di rammarico per i tanti punti buttati via mi rimane, ma oggi c'è solo da applaudire. Stasera abbiamo preso un gol balordo, poi c'era anche un rigore per noi. Abbiamo provato a vincere fino alla fine, ma il Frosinone è riuscito ad essere accorto, e poi ha esperienza. Noi dal punto di vista fisico e psicologico stavamo veramente bene, per questo ci dispiace uscire in questo momento. Potevamo giocarci con grande impeto la finale".

Forse avete giocato con troppa frenesia. "Un po' di nervosismo in queste partite ci sta, poi loro sono stati bravi a non concederci spazi".

Resta al Cittadella o va al Verona? "Non ho mai parlato con nessuno di questo, non ho affrontato l'argomento. Tutte le energie erano rivolte a fare bene in questi play-off. Qui sto bene, c'è una realtà in cui si lavora con grande capacità. Non ho avuto nessuna offerta, nessuna situazione, né l'ho cercata. Da oggi in avanti costruiremo il futuro. Qui c'è voglia di fare qualcosa di importante, si vuole crescere. Ripetersi non è mai facile, proveremo a fare qualcosa".