111
José Mourinho fa parlare di sé ancora una volta, ma non per aver preso le redini di una grande squadre, come spesso gli è accaduto in carriera. Bensì per un rifiuto. Il Guangzhou Evergrande, club di Super League, infatti, gli aveva offerto un ricchissimo contratto pur di convincerlo a trasferirsi in Cina e abbandonare l'Europa. Un'offerta irrinunciabile per tutti. Per tutti, tranne che per lo Special One

100 MILIONI - Stando a quanto riportato da Sky Sports, Mourinho ha rifiutato un contratto complessivo da 100 milioni di euro, oltre 31 netti a stagione. Un no da record, perché quello proposto dal club cinese è l'ingaggio più alto della storia del calcio per un allenatore. E lo Special One, pur essendo stato lusingato e tentato dalla proposta, arrivata già in primavera, ha preferito rifiutare per restare in Europa e proseguire la propria carriera nel calcio che conta. L'ex Inter infatti vuole vincere la terza Champions League e il nono titolo nazionale. 

NO ALLA NAZIONALE - Mourinho ha anche rifiutato un ruolo da commissario tecnico della nazionale cinese, poco convinto dalla possibilità di lasciare l'Europa per guidare una squadra poco competitiva a livello globale. E' sempre la storia dello Special One: un uomo mai banale. Anche quando dice 'no, grazie'...