102
Nella giornata di ieri vi abbiamo anticipato in esclusiva LEGGI QUI LA NOSTRA ANTICIPAZIONE IN ESCLUSIVA che Sino Europe Sports aveva sbloccato un primo versamento di 20 milioni di euro indirizzato a Fininvest come prima tranche per la terza caparra da 20 milioni di euro. Questa mattina tutti riprendono la nostra esclusiva, ma confermano come il pagamento dilazionato rischia di non bastare per portare a termine il closing.

GLI ALTRI 80 - Fininvest non intende fare sconti e pretende i restanti 80 milioni per potersi sedere attorno ad un tavolo e firmare un nuovo contratto di esclusiva con la società di Yonghon Li. I 20 milioni già ottenuti sono la certificazione della buona volontà da parte dei cinesi di portare a termine l'affare, ma per quanto filtra da via Palocapa i vertici della società di Silvio Berlusconi stanno iniziando a perdere la pazienza.

DEADLINE - O tutto o niente. Secondo quanto riportato da Tuttosport, quindi, o SES riuscirà a versare nelle casse di Fininvest l'intera cifra di 100 milioni entro la serata di domani (venerdì ndr.) oppure il closing salterà del tutto. La società si terrebbe quindi i 200 milioni ottenuti finora, darebbe indietro i 20 versati per questa terza caparra e procederebbe alla gestione ordinaria di un Milan ancora sotto la guida di Berlusconi e Galliani, ma in cui sarà impossibile, ancora una volta, un rilancio verso l'alto.