15
Stupore ma è così. Nella serata del grande calcio, della più importante partita del campionato italiano sinora mancheranno i big, Leao (squalifica) e Osimhen (infortunio). Nessuno piangerà per questo ma certamente il match potrà mettersi diversamente. Con l'acido lattico della Champions nelle gambe, ventiquattro ore molto abbondanti in più di riposo per i rossoneri, gli uomini di De Laurentiis hanno dovuto ritardare la vittoria di Glasgow per la scomparsa della Regina Elisabetta. Tre gol per Pioli e lo stesso per Spalletti, punti a pioggia e un ottimo momento. Non so davvero se vorranno farsi troppo dolore in questo caso, il pareggio sarebbe niente male in confronto a cosa potrebbe essere una sconfitta da sei punti (questo varrebbe o giù di lì). Ecco perchè l'under 2,5 mi sembra una bella via per uscirne vivi anche noi.

L'Atalanta arriva in uno stadio che spesso e volentieri le lascia punti e sorrisi. Negli ultimi testa a testa, se togliamo la sconfitta per mano di Tammy Abraham nell'ultima, i bergamaschi hanno un ruolino specialissimo. Pareggio-vittoria-pareggio-vittoria-pareggio-vittoria-pareggio, queste le sette in fila per l'Atalanta prima della sconfitta sunnominata. Ma qui tolgo il pareggio che non vedo proprio, la Roma ha giocato giovedì undici contro dieci quasi tutta la gara contro l'Helsinki e quindi si è risparmiata abbastanza, l'Atalanta se l'è studiata alla tv e si è risparmiata molto di più. Vincerà una delle due (niente Karsdorp e Zapata) con la multigol 1-3, la sento così.

Monza-Juventus. Se non mi sbaglio qui può uscire un segno soltanto se no succede la Beresina in casa bianconera. Quel gol di Milik ci stava e avrebbe significato due punti in più e molte meno chiacchiere (anche se poi è piovuto il Benfica...). C'è il Monza con l'ex Palladino in panchina: non tiesco a immaginare altro. O la Juve si è davvero seduta per terra, anche per i tanti e decisivi infortuni, oppure questa se la prende per forza. A 1,80 non sembra neanche troppo bassa.

A Cremona, Alvini aspetta una Lazio ferita e feroce. Molto ferita e altrettanto feroce. Tanto da doversi mettere le mani in tasca per ripagare i tifosi che hanno dovuto mandar giù la trasferta e il 5-1 di Europa League. Il capitano Immobile è stato il primo a presentarsi sotto lo spicchio laziale per scusarsi e promettere molto di meglio. Ecco perché alla pari il suo gol ci sta alla grande.

Un'altra uscita dalla trasferta di Coppa - la Conference - con le ossa distrutte è stata quella della Fiorentina. Messa ben peggio della Lazio in classifica, rischia seriamente di farsi eliminare. In Toscana scende il Verona che vale sicuramente più dei punti che ha. Per me qui può scapparci una sorpresona. E la combo X2/multigol 1-3 a 2,80 si fa apprezzare oltre ogni dire. Certo, dai coraggiosi, non c'è dubbio.

PS. Prima della sosta, quota natalizia anche se siamo lontani dalle strenne e le renne. Per provarci basta il famoso cippino.
Milan-Napoli under (quota 1,90)

Roma-Atalanta 12/multigol 1-3 (1,70)

Monza-Juventus 2 (1,80)

Cremonese-Lazio marcatore sì Immobile (2,00)

Fiorentina-Verona X2/multigol 1-3 (2,80)

Cinquina da 32,5 volte la posta escluso bonus