14
Il calcio che ha giocato l'Atalanta di Gasperini è stato il migliore. E se non il migliore di tutta Europa, uno dei migliori. Ma non è stato sempre così, ovviamente. Per esempio le prime tre partite del girone di Champions furono tre sconfitte e di quelle martellanti, addirittura contro lo Shakhtar in casa all'ultimo minuto. Però...

Diciamolo. I primi trenta minuti in trasferta con il Manchester City  furono l'iradiddio. Ricordo quella gara per essere rimasto attaccato al televisore, senza parole. In vantaggio con il rigore di Malinovskyi. Poi la gragnuola di cazzotti presi dagli uomini di Guardiola finì lì, Aguero e Sterling firmarono una supersconfitta. In quei 30' c'era Ilicic in campo, quello che con la maglia nerazzurra della Dea è diventato un campionissimo a furor di popolo. Come poi testimoniato contro il Valencia, fatto letteralmente a pezzettini.

Ora purtroppo Ilicic se la guarderà in tv. E così Gollini, portiere meraviglioso di un'annata da ricordare, sottolineare e mettere in cornice. E contro arrivano quelli del PSG, mica gente qualunque. Con Mbappé che sembrerebbe recuperato per la sfida dell'Estadio da Luz, con Neymar che è quello che conosciamo. Che sono tornati in campo per le due finali di Coppa francese, vinte entrambe seppure con grandi sforzi. 

Se i francesi faranno ovvi passettini in avanti, per l'Atalanta senza due fortezze volanti come il miglior Ilicic e il miglior Gollini saranno cavoli di Bruxelles. Augurando il massimo ai nostri, i favoriti non possono che essere gli altri. Fermo restando che se in campo ci fossero andati quei due con Gasp, allora tutto sarebbe stato diverso. Almeno sulla carta.

Si decide l'altra finalista dello spareggio di Serie B, tra Pordenone e Frosinone. All'andata il gol di Tremolada all'82' dette una spallata tremenda alle speranze dei ciociari. Che ora si presentano fuori casa dovendo vincerla per forza con due gol di scarto. E' chiaro che un gol dei verdi sarebbe un masso, a quel punto il Frosinone dovrebbe farne per forza tre per vincerla. Alla Dacia Arena di Udine, Nesta è chiamato a un colpo gobbo non facile assolutamente. Ma la "potenza" regalata agli uomini di Tesser da quell'1-0 può fare tutta la differenza del mondo.
I CONSIGLI DEL MERCOLEDI'

Atalanta-PSG 2 (quota 2,00)

Pordenone-Frosinone 1 (2,50)

L'ambo vale 5,00 volte la posta