8
Champions League e Europa League. Partite secche, qualificazioni a go-go. E tra pochissimo tocca anche al nuovo Milan.

Si parte dall'isola di Cipro e dall'unica partita di Champions League che qualcosa mi sussurra. Omonia-Stella Rossa potrebbe finire in pareggio, vediamo il perchè. Dal 2000 in poi quattro volte si sono viste in faccia le due contendenti e tre volte è finita senza vincitori, al novantesimo o poco più. In più: le partite di qualificazione già giocate dall'Omonia sono entrambe finite con una bella X. Mentre la Stella Rossa l'unica giocata in trasferta l'ha vinta per il minimo dei distacchi a Tirana. Se la quota è questa, non mi faccio parlare dietro e l'acciuffo subito. 

Si passa all'Europa League con gli olandesi del Willem II che vanno a fare visita ai lussemburghesi del Niedercord. Il Willem II non è alcunchè di speciale ma per non vincere nel Granducato ci vuole uno sforzo titanico. In Eredivisie si è partiti con una sconfitta in trasferta. Mi pare il caso di metterci mano subito, passando il turno senza troppe sofferenze. 

Hammarby-Lech invece sembra fatta di un'altra pasta. Gli svedesi di casa vanno in rete da undici partite consecutive, i polacchi da dodici. Difficile che due squadre simili si mettano a balbettare a centrocampo. Molto molto difficile. Gol con una certa fiducia. 


I CONSIGLI DEL MERCOLEDI

Omonia-Stella Rossa X (quota 3,30)

Niedercorn-Willem II 2 (1,56)

Hammarby-Lech gol (1,65)


Il terno vale 8,49 volte la posta