1
Nulla da dire: il Genoa in corsa per l'Europa si è rivelato un avversario indomabile per questa Atalanta che, dopo un discreto primo tempo, cede il passo agli ospiti e alla loro fame di vittoria. Nella prima frazione, al 3', Cigarini perde palla nella propria metà campo, Iago Falque recupera la sfera e serve a Lestienne, il cui rasoterra viene deviato da Sportiello; all'8' Dramè crossa in mezzo, ma Izzo tutela la zona. Al 18' Atalanta in vantaggio: causa una manaccia fuori luogo di Burdisso, Gervasoni assegna il rigore che l'ex di turno, Pinilla, trasforma nel miglior modo possibile. Alla mezz'ora il pareggio: Bertolacci dalla destra assiste l'attacco e Pavoletti, di testa, beffa Sportiello. Sul finire dei primi minuti regolamentari Pinilla, sulla linea, salva su tentativo di Bertolacci. Nella ripresa il Genoa mette il turbo: al 58' Edenilson individua Bertolacci il quale, dopo un tunnel su Cherubin, sigla il 2-1 genoano. Il super 91 rossoblu al 60' cede palla a Iago Falque il quale, tutto solo solo sul palo non difeso, infila. Al 73' l'ultimo graffio ai danni dei nerazzurri è ancora ad opera di Iago Falque: quest'ultimo, lanciato in contropiede, solitario sulla corsia di destra, si avvicina al limite dell'area, dalla quale, in pallonetto, infila il definitivo 4-1.

ATALANTA

Il centrocampista dell'Atalanta, Luca Cigarini: "Perdere così fa male, siamo dispiaciuti di aver acquisito la matematica salvezza grazie alla sconfitta del Cagliari, più che al risultato conseguito oggi. Siamo arrabbiati, ma stasera passerà. Una parola per descrivere il nostro atteggiamento? Dilettante. Abbiamo iniziato la gara bene, con un buon spirito col medesimo visto nelle ultime partite; poi abbiamo sbagliato l'approccio nel secondo tempo e il Genoa, affamato di motivazioni, ci ha spiazzato, vincendo più che meritatamente. Proveremo a riscattarci nell'ultima casalinga, con il Milan".
GENOA

L'attaccante del Genoa, Leonardo Pavoletti: "Penso di essere l'uomo giusto, arrivato al momento giusto.. Pur dispiacendomi per l'indisponibilità dei miei compagni, io cerco di farmi trovare sempre pronto. Ma devo dire che, chiunque ora scenda in campo, dà il meglio di sé perchè siamo un gruppo micidiale. Oggi l'Atalanta ha provato nella prima frazione a impensierirci, ma è difficile per ogni squadra affrontare questo Genoa. Noi all'Europa ci crediamo e lotteremo fino in fondo per portare avanti questo sogno".