Commenta per primo

L'Avellino riscatta il pesante ko di Siena superando in scioltezza (4-1) il Carpi al 'Partenio-Lombardi''. Miglior inizio di gara non poteva esserci per i Lupi, che al 1' sono già in vantaggio: lancio di Bittante per Castaldo che spizza di testa sulla sinistra per Galabinov, rapida sterzata in area del bulgaro, che di destro batte Kovacsic. Al 5' è raddoppio: capitan D'Angelo dal limite dell’area sorprende il portiere con un bel sinistro deviato. Il Carpi non riesce a produrre occasioni da rete, mentre l'Avellino colpisce la traversa al 30' con un cross sbagliato dalla destra di Zappacosta, ed è implacabile al 35' segnando il 3-0. Palla dalla destra al limite di Zappacosta, velo di D'Angelo, Castaldo serve nel corridoio proprio l'autore del raddoppio che mette una bella palla al centro dell’area: il bomber di Giugliano non ci arriva, mentre Galabinov, ben appostato sul secondo palo, è lesto a realizzare di destro sul secondo palo. Ospiti che provano il tutto per tutto nella ripresa. Al 54' Terracciano è bravissimo sulla conclusione ravvicinata di testa di Pesoli su punizione dalla trequarti di Sgrigna. I locali non soffrono nulla fino al 79', quando il Carpi accorcia le distanze con il bel destro sul primo palo dell'ex di turno Porcari. L'Avellino riprende la sua marcia. All'83' il poker viene mancato da Soncin (assist di Castaldo). All'88', invece, Soncin non sbaglia realizzando il gol del 4-1 con un bel destro dal limite sul palo lontano dopo suggerimento di Schiavon.

AVELLINO

L'attaccante dell'Avellino, autore di una doppietta, Andrej Galabinov: 'La cosa più importante di oggi era la prestazione e la vittoria anche se sono molto contento per i miei gol, i primi arrivati su azione e importanti per i tre punti. Oggi non era una partita facile, l'abbiamo resa facile noi con il nostro atteggiamento, siamo entrati con lo spirito giusto e questo ci ha facilitato le cose. Il calore dei tifosi fa molto piacere, mi hanno dedicato una pizza in mio onore dopo il gol con l'Empoli, adesso chissà….Volevamo riscattarci dopo il ko ingiusto di Siena e l'abbiamo fatto per loro. Io penso di aver dimostrato nel primo gol di avere anche dei buoni piedi. Il nostro obiettivo resta la salvezza’.

CARPI

Il centrocampista del Carpi, ex di turno, Filippo Porcari: 'Ahinoi abbiamo sbagliato l'approccio alla gara, davvero pessimo. Complimenti ' per questa bella vittoria. Ho segnato, ma peccato che il mio gol non sia servito a niente per la mia squadra. Per me è stato bellissimo tornare in Irpinia dopo tanto tempo. Questo pubblico irpino è fantastico, e merita palcoscenici più importanti della serie B. Tornare ad Avellino un giorno mi farebbe piacere, è una grande piazza. Ma ora penso solo al Carpi. Penso comunque che i Lupi siano una ottima squadra, allenata da un buon tecnico. La serie B è un torneo strano, impossibile fare pronostici'.