Commenta per primo
Al "Dall'Ara" la 35° giornata di Serie A offre il match tra Bologna e Genoa. Partono forte i ragazzi di Donadoni e al 5' Brienza prova il sinistro dal vertice dell'area che si spegne sui cartelloni pubblicitari. Al 12' il vantaggio: assist meraviglioso di Brienza per il taglio di Giaccherini che a tu per tu con Lamanna non perdona. Dopo la rete subita il Genoa prova a reagire, ma i padroni di casa sono molto attenti e non concedono spazi. L'occasione arriva al 39' quando Ntcham pesca Pavoletti in area di rigore, il bomber genoano prova a piazzare con il piatto destro, Mirante è superbo e con il piede devia in corner. Al 45' Giaccherini viene servito alla perfezione dal solito Brienza, ma il numero 17 sbaglia l'aggancio e sciupa l'occasione per il raddoppio. Al rientro dagli spogliatoi Rizzo (al 47') prova il sinistro a giro dopo un'ottima incursione sulla sinistra, è attento Lamanna e blocca la sfera. Il Bologna continua a spingere e al 59' è Maietta a provare il tiro al volo sul cross di Brienza, è ancora bravo Lamanna. Il gol è nell'aria e al 63' arriva: cross dalla sinistra di Zuniga, deviazione superba con l'esterno di Brienza per Floccari che non aggancia bene la sfera, ma riesce a battere Lamanna vincendo il contrasto con Izzo. La reazione genoana tarda ad arrivare: al 78' il sinistro dal limite di Suso si spegne sul fondo; all'80' Izzo prova il sinistro, dopo l'ottima incursione sulla destra, viene pizzicato dalle dita di Mirante. All'86' un immenso Brienza parte in contropiede sfidando Munoz, il suo sinistro viene intercettato dal difensore argentino. Termina dopo quattro minuti di recupero un incontro dominato dai padroni di casa che conquistano tre punti fondamentali per la salvezza. Genoa ormai salvo e senza troppe pretese.

BOLOGNA

L'attaccante del Bologna, Emanuele Giaccherini: "Sono contento per il gol che ha portato alla conquista dei tre punti. In settimana ci siamo guardati negli occhi e abbiamo capito che non potevamo buttare quanto fatto di buono fino a un mese e mezzo fa. Nel calcio nulla è scontato, devi prenderti tutto con il lavoro. Ora dobbiamo svuotare la testa e poi concentrarci sulla sfida con l'Empoli. Spero di poter andare all'Europeo e lotterò fino all'ultimo per raggiungere questo obiettivo, al mercato non voglio pensare come non voglio pensare al rinnovo visto che è una cosa personale. Io ho espresso il desiderio di restare. Ora voglio pensare alla squadra".

GENOA

Il difensore del Genoa, Ezequiel Munoz: "Oggi non abbiamo giocato. Non abbiamo avuto la concentrazione giusta e il Bologna ha giocato meglio di noi. Ora dobbiamo chiudere al meglio la stagione perché fino ad oggi abbiamo fatto tutto molto bene. Speriamo di fare il meglio per regalare ancora gioie ai tifosi che anche oggi sono venuti a sostenerci".