Commenta per primo

La partita tra Catania e Parma si chiude a reti inviolate e senza offrire troppo spettacolo. Maran fa fronte ai numerosi infortuni varando il 3-5-2 e schiera i suoi con un assetto speculare rispetto a quello della squadra di Donadoni. Il campo è pesante a causa della pioggia battente caduta prima della gara, ma i rossazzurri sono comunque chiamati a fare la partita. Il Catania parte con il piede sull'acceleratore, ma il Parma chiude tutti gli spazi. Per gli etnei piove sul bagnato e al 34' si infortuna pure Bergessio, che lascia spazio a Maxi Lopez. La 'galina de oro' rossazzurra però non riesce ad incidere sul match e le due squadre vanno a riposo sullo 0-0. I secondi quarantacinque minuti si aprono con la sostituzione di un abulico Cassano, rimpiazzato da Palladino. Il Parma prova a trovare nuova linfa e Amauri si avvicina al goal in un paio d'occasioni. Al 60' infatti l'attaccante ducale si libera al tiro, ma Andùjar è bravissimo a respingere il tiro. Succede ancora troppo poco, ma anche il Catania ha la sua occasione per passare in vantaggio. Ci prova Plasil al 78' con un tiro a incrociare, che però finisce fuori di poco, alla destra di Mirante. L'ultima occasione la crea Acquah all'84', ma Legrottaglie si immola sul suo tiro e salva il risultato. Le due squadre si dividono il punto, il Catania muove la classifica e il Parma sale a quota due.

CATANIA

Il portiere del Catania, Mariano Andùjar: 'Ci dispiace non aver vinto, ma di sicuro il campo non ci ha aiutato molto ad esprimere le nostre vere qualità. Questo modulo ci ha dato solidità difensiva, adesso dobbiamo essere bravi a crescere anche in avanti. È stato importante aver mosso la classifica, ma so che siamo in grado di fare molto di più perché questa squadra è più forte degli altri anni'.

PARMA

L'attaccante del Parma, Amauri: 'Siamo contenti della nostra partita, anche se ci dispiace non aver sfruttato le occasioni che abbiamo avuto per vincere. La classifica non ci sta dando ragione, ma sappiamo di avere una buona squadra e di poter migliorare la nostra posizione. Io mi sento bene e sto attraversando un buon momento di forma, mi manca solo il goal ma so che giocando così prima o poi arriverà'.