Commenta per primo

Il Crotone batte, un po' a fatica, una Pro Vercelli mai doma e a tratti anche bella, due squadre che giocano a viso aperto per novanta minuti, alla fine ne esce una gara spettacolare che fa sicuramente felice il pubblico presente. La squadra di Drago vola cosi a 46 punti in classifica, mettendo una seria ipoteca sulla salvezza, mentre per la Pro Vercelli si allontana sempre di più la permanenza nella serie cadetta. Crotone con il dubbio Del Prete nel pre partita, ma il giocatore pitagorico recupera e proprio dai suoi piedi arriva il gol. Il terzino ex Novara, mette in mezzo un preciso pallone sul quale è bravo De Giorgio a seguire la traiettoria e infilare Valentini. Poco dopo il Crotone ha l’occasione per raddoppiare, Maiello entra in area e calcia da posizione defilata, palo pieno. Nei primi minuti di gara della ripresa il Crotone è sottotono e la Pro ne approfitta trovando la via del gol, il tiro di Scavone colpisce la traversa e torna pericolosamente in area, sul pallone si avventa Eusepi che di prima intenzione batte un incolpevole Concetti, è 1-1. Dieci minuti più tardi i pitagorici tornano avanti, Maiello riceve palla da Ciano, si infila bene in area e stavolta non sbaglia, palla in rete per il 2-1.

CROTONE

L’esterno offensivo dei pitagorici Pietro De Giorgio: ‘Forse oggi siamo stati meno belli di altre volte, però è anche vero che abbiamo sempre fatto fatica contro le squadre che ci stanno sotto. La Pro Vercelli ci ha bloccato bene, non ci ha lasciato fare il nostro gioco, però quelle poche volte che ci siamo riusciti siamo sempre stati pericolosi. Sapevamo che sarebbero venuti qua con la testa tranquilla perché ormai non avevano più nulla da perdere, perciò si è resa ancora più difficile, poi hanno un organico importante con tanti giocatori di qualità. E’ vero che ogni tanto abbiamo dei cali, probabilmente sono dovuti alla stanchezza psicofisica perché stiamo giocando a ritmi molto altri. Ora bisogna stringere i denti e arrivare prima possibile alla salvezza matematica’.

PRO VERCELLI

Il tecnico della Pro Vercelli Maurizio Braghin: ‘Abbiamo fatto molto bene i primi venti minuti della ripresa, se avessimo giocato così per tutti i novanta minuti il risultato poteva essere diverso. Il primo tempo nettamente meglio loro, abbiamo regalato un tempo agli avversari. Grande merito comunque anche al Crotone che ha disputato un’ottima partita. Purtroppo è andata così, non perdiamo la categoria oggi, la situazione è compromessa già da qualche turno. Ora non ci resta che fare il meglio possibile fino alla fine cercando di toglierci qualche soddisfazione’.