1

La Lazio fa il colpo a Firenze. La squadra guidata da Edy Reja espugna il 'Franchi' grazie ad una rete dopo solo 5' di Cana. I viola, frastornati da una settimana più di chiacchiere che di calcio, pagano le assenze soprattutto a centrocampo, con le assenze di Pizarro e Borja Valero quanto mai determinanti. Nel silenzio di uno stadio ancora per metà vuoto per la protesta anti-arbitri, Cana segna la rete decisiva già al 5': l'albanese in mezza rovesciata sfrutta un'indecisione della difesa viola dopo un calcio d'angolo di Candreva. Poco dopo proprio il numero 87 biancoceleste, entrando in area da destra, conclude costringendo alla respinta coi pugni Neto. Ci mette un po' la Fiorentina a reagire: al 19' assist di Aquilani per Joaquin che tira alto sopra la traversa. Sei minuti dopo Ambrosini serve Matri, ma l'ex di Juve e Milan conclude in diagonale con la palla che danza sulla linea di porta costringendo Cana a liberare. Al 38' è la Lazio a sfiorare il raddoppio con una clamorosa traversa colpita da Konko su cross di Candreva. In apertura di ripresa, al 51', Cuadrado serve un assist d'oro a Joaquin, che però lo spagnolo spreca malamente con una conclusione sbilenca. Nonostante gli ingressi in sequenza di Mario Gomez, Anderson ed infine di Wolski, la Fiorentina non si scuote, e così è ancora la Lazio a fallire il raddoppio con Onazi. Anderson infiamma il 'Franchi' nei minuti finali, costringendo Marchetti al miracolo su una conclusione dal limite dell'area all'83', cui segue un altro intervento prodigioso del numero uno laziale su Aquilani. E' l'ultima chance di una partita che la Lazio porta meritatamente in porto con i tre punti finali.

FIORENTINA

Il centrocampista della Fiorentina, Alberto Aquilani: 'Stasera sicuramente abbiamo sbagliato molto, anche se posso assicurare che in campo ci abbiamo messo l'anima. La Lazio è stata fortunata e brava a trovare subito il gol e poi è stata dura risalire, essendo stati anche sfortunati noi in alcune circostanze. Ho fatto i complimenti a fine partita a Marchetti, ha fatto un grande intervento, soprattutto su Anderson, mentre sul mio forse non ho angolato troppo. Dobbiamo dimenticare in fretta questa sconfitta e riprenderci subito perchè adesso ci aspetta un mese decisivo di gare in cui ci giochiamo tutto o quasi. La sfida con la Juventus sarà stimolante, sappiamo quanto ci tengono i tifosi, ma anche noi dobbiamo arrivarci carichi e determinanti, dimenticando in fretta questa sconfitta'.

LAZIO

Il difensore della Lazio, Lorik Cana: 'Abbiamo colto una grande vittoria contro una delle formazioni migliori del campionato. Ci tenevamo a riscattarci dopo l'eliminazione di coppa, anche perchè sappiamo che dobbiamo fare una seconda parte di stagione alla grande. La Fiorentina non ci ha quasi mai messo in difficoltà, anzi peccato per le occasioni fallite soprattutto nella ripresa. Il gol? Non è mia consuetudine fare certe giocate, ma ho trovato la palla all'altezza giusta e ci ho provato. Ringrazio i tifosi per i cori, speriamo di continuare così perchè se non ci poniamo obiettivi, possiamo toglierci grandi soddisfazioni'.