Commenta per primo

Genoa e Livorno non regalano emozioni a Marassi. Liverani conferma gli undici eroi del derby ma senza lo spirito messo in campo contro la Samp tutto diventa più difficile. Dall’altra parte Nicola disegna una squadra molto compatta e in grado di creare anche qualche pericolo nel primo tempo con Emeghara che poco prima della mezzora non approfitta della respinta corta di Perin e spara a lato. Un brivido che rimarrà l’unico della partita fino a quando alla mezz’ora della ripresa il colpo di testa di Manfredini non andrà a colpire la traversa . Altra occasione rossoblù  al 91’ Stoian vola via sulla sinistra e mette in mezzo per Calaiò, il suo colpo di testa è potente ma Bardi compie un vero e proprio miracolo mettendo in angolo. Finisce 0-0, risultato giusto. Il Genoa frena dopo il derby stravinto, il Livorno continua ad essere una delle più belle sorprese del campionato.

GENOA

Il difensore del Genoa, Alessandro Gamberini: ‘Il derby rimane una partita diversa dalle altre, oggi abbiamo affrontato una squadra molto solida e in un gran momento di forma. La nota positiva è stata non subire gol, è la seconda volta di fila vuol dire che stiamo trovando la giusta compattezza. Oggi non abbiamo fatto male anche se nel primo tempo siamo andati in sofferenza.’

LIVORNO

Il portiere del Livorno, Francesco Bardi: ‘Abbiamo fatto una grande partita tutti, non solo io. La classifica ora è buona ma non dobbiamo staccare i piedi da terra, così come non dovremo buttarci giù quando arriveranno i momenti brutti. Ora devo fare bene al Livorno, non penso ad un futuro all’Inter per il momento. Ho un idolo e si chiama Gianluigi Buffon, fargli da secondo in Nazionale sarebbe un sogno ma adesso gioco in Under 21.’