Commenta per primo

La Juve ritorna a vincere. Nella serata più delicata per le tante assenze e per la frenata delle ultime due settimane, i bianconeri superano 4-0 l'Udinese e salgono nuovamente a +5 sulla Lazio, bloccata a Palermo. Protagonista assoluto Paul Pogba: il giovane francese spezza la partita con due magie, due tiri dalla lunga distanza da cineteca che scacciano le paure. Vucinic e Matri danno poi al punteggio le dimensioni della goleada.
 
I Campioni d'italia quindi riprendono la marcia e ottengono una vittoria dal peso specifico enorme. Perche' mai la Juve contiana era stata a digiuno di vittorie per tre turni e  perche' la risposta a Lazio e Napoli (che avevano rosicchiato una parte dello svantaggio) è stata forte, soprattutto vista l'emergenza infortuni che i bianconeri hanno dovuto fronteggiare.   

La Juve parte subito forte: tre occasioni nei primi diciotto minuti con Lichtsteiner, Vidal e Giaccherini (nelle ultime due bravo Padelli). La pressione bianconera è costante, la manovra avvolgente e fatta di fraseggi stretti ma tante volte fine a sé stessa perchè alla squadra di Conte manca sempre quella concretezza che l'ha frenata in diverse altre occasioni. 

Serve allora un'altra soluzione per andare in porta e la trova Pogba con uno straordinario tiro di esterno destro da fuori area che si infila all'incrocio dei pali. 

Guidolin (500 panchine in serie A per lui) inserisce allora Di Natale per risvegliare un'Udinese impalpabile per tutto il primo tempo. Muriel si fa vedere timidamente due volte, Vidal si divora il raddoppio, che arriva però ancora una volta grazie a Pogba. Il francesino fa esplodere lo Stadium con un altro missile dal limite che non lascia scampo a Padelli. Ci pensano poi Vucinic, da due passi, e Matri (destro su assist del montenegrino) a chiudere il discorso.


JUVENTUS

L'attaccante della Juventus, Mirko Vucinic: "E' la vittoria che ci serviva, non importa se larga o stretta, sono importanti i tre punti, ci da' morale. Io sto migliorando giorno dopo giorno, quelli si stasera erano i miei primi 90 minuti, speriamo di stare bene anche domani. La Lazio in copa Italia? Non è un derby ma partita particolare si'".

Il difensore della Juventus, Martin Caceres: "Abbiamo dato una risposta forte, nonostante le tante assenze.  Dopo il pari di Parma non potevamo che vincere stasera in casa. E credo che abbiamo meritato, abbiamo fatto 4 gol e una bella partita.Io sto bene alla Juve, non mi sento sottovalutato, non voglio cambiare squadra". 

UDINESE

Il portiere dell'Udinese, Daniele Padelli: "Siamo stati irriconoscibili, ance se ci fosse stato dall'inizizio Di Natale non sarebbe cambiato molto senza un adeguato supporto. Non sarebbe cambiato nulla giocando cosi'. Peccato per la prestazione perche' eravamo in un buon momento, non so cosa sua capitato stasera. Il primo gol di Pogba? Non me l'aspettavo cosi' da 30 metri.."