Commenta per primo

Prima storica vittoria in Serie B per il Latina, che davanti al pubblico amico del 'Francioni' supera il Brescia per 2-0. Esordio da dimenticare per mister Maifredi sulla panchina delle rondinelle, affossate dalle reti di Morrone e dell’ex Jonathas. Parte con il piede giusto il Latina, che va vicino al gol prima al 4’, con una conclusione dal limite di Maltese di poco fuori, poi al 18’ quando Jonathas approfitta di un errore in disimpegno della coppia centrale ospite per tirare un destro da buona posizione, che termina però alto. I ritmi, poi, si abbassano e la gara stenta a decollare. Al 40’, però, il cross del neo entrato Figliomeni trova Morrone pronto allo stacco per il gol del vantaggio del Latina. Al rientro in campo dagli spogliatoi è subito raddoppio: è il 47’ quando Crimi recupera palla nella propria trequarti, lancia Jonathas che con un perfetto controllo in corsa beffa la difesa avversaria e infila Cragno con un diagonale di precisione chirurgica, che si infila a fil di palo. Il Brescia prova a sfondare il muro nerazzurro per riaprire la contesa, ma prima Iacobucci salva su Sodinha, poi Saba non è preciso da buona posizione. E così al 72’ l’occasione per segnare capita ancora al Latina con Ristovski che, servito da Jonathas, impegna Cragno. Ancora l’esterno macedone, lanciato da Jefferson all'80’, viene fermato all’ultimo istante da Freddi. Tra gli applausi dei 5000 del 'Francioni', il Latina ottiene così il suo primo successo nella cadetteria.

LATINA

L’autore del gol del raddoppio del Latina Cristian De Jesus Jonathas: 'Sono molto contento, per la vittoria e per il gol. Quando Crimi mi ha lanciato ho pensato a stoppare bene il pallone e poi mi sono involato verso la porta avversaria. Ringrazio i compagni di squadra e tutto lo staff, che ha lavorato tanto durante la settimana e mi ha permesso di presentarmi bene a questo appuntamento. Non sono al 100%, ma per ritrovare la forma migliore serve solo lavorare tanto e bene. Serviva un gol per sbloccarmi, adesso speriamo di proseguire su questa strada. A chi dedico questo gol? A mia mamma che non c’è più e a Dio, che ogni giorno mi dà la forza di lavorare'.

BRESCIA

Nessun tesserato della formazione lombarda si è presentato in conferenza stampa.