Commenta per primo
Lo scontro salvezza tra Latina e Lanciano termina 2-2. Un punto che non serve a nessuna delle due squadre, ma che consente comunque ad entrambe di galleggiare a ridosso della zona play out. La gara entra subito nel vivo: al 4' Marilungo spara alto da buona posizione, al 10' "piattone" al volo di Dumitru che termina a fil di palo. La prima parata arriva al 16' e la compie Ujkani, che si oppone al colpo di testa di Di Filippo. Al 18' numero di Boakye, che salta tre avversari: il suo destro rasoterra, però, termina sul fondo. Ancora Boakye pericoloso al 26', stavolta da fuori area: Cragno ci mette i pugni. Il Latina fa la partita, il Lanciano si affida alle ripartenze. Al 38' pontini ancora pericolosi, con Dumitru: destro a giro, la mira è sbagliata. Al 44', però, proprio Dumitru aggiusta il tiro e porta il Latina in vantaggio: palla in verticale di Mariga, l'attaccante nerazzurro anticipa Cragno e lo infila in uscita. Il gol sembra debba dare un colpo da ko al Lanciano, ma ci pensa proprio il Latina a rimettere gli ospiti in corsa. Dopo l'ottima parata di Cragno, che devia in corner il bolide di Mariga, proprio sugli sviluppi del calcio d'angolo nasce il pari: assist di Di Francesco e Vastola, solo davanti a Ujkani, non sbaglia. Il Latina reagisce, ma trova sulla propria strada un super Cragno: il portiere rossonero si oppone prima a Scaglia, poi a Boakye. A colpire, però, è ancora il Lanciano e lo fa di nuovo con una veloce ripartenza (59'): il sorpasso porta la firma di Marilungo con un tap-in. I nerazzurri hanno l'occasione per pareggiare al 69': angolo di Scaglia, Dellafiore di testa alza troppo la mira. Il Lanciano si difende con il coltello tra i denti, la fortuna lo aiuta all'80': cross di Scaglia, il colpo di testa di Schiattarella si stampa sulla traversa. Il forcing del Latina viene premiato al 90': Scaglia, con un preciso piatto sinistro, supera Cragno.
 
LATINA

Il Latina è in silenzio stampa
 
LANCIANO

Il tecnico della Virtus Lanciano, Primo Maragliulo: "Arrivare al 90' con quel risultato e venire acciuffati ci lascia un po' di rammarico, ma la squadra mi ha soddisfatto. Il risultato è giusto, anche il Latina ha fatto un'ottima gara. Gli ultimi 5' dimostrano che entrambe le squadre volevano portarsi a casa la partita, invece di metterci tutti in area abbiamo rischiato di perderla e vincerla. E' stata una bellissima partita, giocata bene da entrambe le squadre. Risultato giustissimo. Siamo tornati un po' all'antico, le prime tre partite sono state giocate in questa maniera. Si è dato il caso che il Latina giocasse col 4-3-3, e la mia squadra si incastrava bene. Ho avuto difficoltà per le squalifiche e un giocatore che non sapevo se potesse giocare. Ho cercato di facilitare il compito ai ragazzi e hanno giocato come volevo".