Commenta per primo
La Lazio c'è e torna a dimostrarlo anche all'Olimpico. Seconda vittoria consecutiva, dopo quella di Udine, e tre punti fondamentali in ottica Europa. La squadra di Pioli parte in sordina e il Palermo ne approfitta. Al 26' i rosanero trovano la rete del momentaneo vantaggio: errore clamoroso di Mauricio che sbaglia il passaggio e serve Quaison. Il numero 21 scarica su Dybala che da solo davanti a Marchetti non può sbagliare. La Lazio è obbligata a rincorrere e al 33' i biancocelesti ristabiliscono il pari. Cataldi dalla destra mette in mezzo, Klose sfiora la palla e Mauri, quasi a porta vuota, fa 1-1. Alla Lazio però non basta e nella ripresa le aquile dominano il match alla ricerca dei tre punti. Ci prova prima Klose, poi Mauri, infine Keita. Ma il re della giornata è Antonio Candreva. Vuole il gol a tutti i costi, lo cerca dall'inizio della gara e al 79', dopo una bella azione personale, calcia sotto al sette a botta sicura e regala alla Lazio il 2-1.  

LAZIO

Il difensore della Lazio, Stefan de Vrij: "Questa vittoria è molto importante. Il Palermo è una squadra forte, che gioca bene. Nel primo tempo gli abbiamo fatto un regalo ma poi abbiamo ripreso la partita. Sotto di un gol eravamo un po' nervosi, ma poi abbiamo giocato bene. Ho molto rispetto per Mauricio e mi trovo bene con lui, a tutti può succedere di sbagliare. Il nostro obiettivo è tornare in Europa. Non so se sarà terzo posto, ma lotteremo fino alla fine. Il mio infortunio? Non è semplice recuperare, ma sto abbastanza bene per giocare".
PALERMO

Nessun tesserato del Palermo ha rilasciato dichiarazioni.