Commenta per primo

Fino all'ultimo respiro. La Lazio vince in rimonta il derby e allunga in classifica sulla Roma. Giallorossi in vantaggio al 9': Lamela di testa su angolo sorprende Marchetti. I biancocelesti si ricompattano e gradualmente entrano in partita, pareggiando al 35' con la bordata di Candreva su punizione, complice l'intervento morbido di Goichochea. Al 43' Klose sfrutta un tiro-cross di Hernanes dalla sinistra e infila il 2-1, sancendo il controllo laziale sul match. L'espulsione al 45’ di De Rossi, per un pugno al volto a Mauri, complica ulteriormente le cose per i romanisti. A inizio ripresa, al 46', il capitano laziale sfrutta un errore di Burdisso al limite dell'area, siglando il 3-1 che sembra chiudere l'incontro. Così non è, perché il secondo giallo a Mauri per fallo di mano e la rete di Pjanic su punizione regalano brividi finali: a spegnerli è il triplice fischio dell'arbitro Rocchi: Petkovic batte Zeman 3-2.

LAZIO
 
L’esterno della Lazio, Antonio Candreva: 'È il mio primo derby, è stata veramente dura, ma dopo il gol del pareggio è stata una bella partita. Vincere è stata una grande emozione, una gioia unica, abbiamo mandato un segnale forte dopo la sconfitta di Catania. Segnare ti regala sensazioni davvero belle, è stata davvero incredibile come partita, non abbiamo mai mollato, perché avevamo la giusta motivazione. Fisicamente sto bene, ho avuto solo un po’ di crampi. Il gesto di De Rossi? Non so cosa abbia fatto'.
 
ROMA
 
Il difensore della Roma, Nicolas Burdisso: 'Siamo andati in vantaggio, poi con i loro due gol e l'espulsione è stata un'altra partita. Abbiamo avuto un atteggiamento positivo e abbiamo dovuto subire tanti episodi sfavorevoli, ma comunque siamo stati in campo fino al novantesimo, la nostra speranza era di pareggiare. La Lazio ha fatto la sua partita, abbiamo pagato due errori, possiamo guardare alla gara in modo positivo per l'atteggiamento dimostrato'.