Commenta per primo
Al 'Braglia' arriva la seconda in classifica Empoli per continuare a cercare la promozione diretta in serie A. Il Modena dopo il rocambolesco pareggio di Padova cerca riscatto tra le mura amiche, ancora inviolate nel 2014. L'inizio del match è su ritmi elevatissimi, ma sono i padroni di casa ad imporsi: al 6' ottimo cross di Garofalo dalla sinistra, la corta respinta di Tonelli arriva a Babacar che dopo uno stop egregio calcia fuori di poco. Al 9' è ancora l'attaccante senegalese protagonista con uno splendido lancio che pesca Ganoche in posizione regolare; il numero 32 modenese vince il contrasto sul recupero di Mario Rui e serve Molina in area di rigore, ma il tiro dell'esterno destro canarino esce al lato del palo. Il Modena è padrone del campo: al 13' Babacar ci prova anche su calcio piazzato ma è bravo Bassi a deviare sopra la traversa; al 19' Manfrin esegue un traversone perfetto per Babacar che però si fa ipnotizzare nell'uno contro uno dal portiere ospite. Dopo venti minuti di fuoco il ritmo cala e l'Empoli prova a tenere il possesso palla cercando di lanciare a rete la coppia gol Maccarone-Tavano senza grandi successi. Al 27' l'unica conclusione empolese è del capitano Moro, ma è attento Pinsoglio e non si fa sorprendere. L'ultimo quarto d'ora regala poche emozioni ma grande intesnità in mezzo al campo, si va al riposo sullo 0-0. La ripresa inizia con un Empoli che sembra essere più concentrato. Al 52' Maccarone serve Verdi al limite dell'area, il trequartista empolese si gira e calcia, Pinsoglio è fantastico e devia in calcio d'angolo. Novellino dà il via alla giostra dei campi e inserisce Dalla Bona al posto di Salifu per sfruttare al meglio i calci piazzati: al 60' dai piedi del nuovo entrato arriva un cross dalla biandierina molto invitante per Babacar che ostacolato da Rugani manda a lato. Al 63' il cross per il giovane bomber modenese arriva da Garofalo ma è bravo Bassi a negargli la gioia del gol. Il Modena torna ad essere quello dei primi minuti di gara e l'Empoli sembra soffrire, diventando falloso: al 65', proprio su calcio di punizione, Dalla Bona cerca Thiago Cionek ma Bassi è attentissimo. La reazione empolese arriva al 68' con la girata di Pucciarelli (subentrato a Tavano) ma la palla esce di poco. Il Modena dopo aver giocato un'ottima partita vorrebbe portare i tre punti a casa ma al 74' Babacar dimostra che oggi non è giornata mandando fuori di testa un cross molto invitante di Molina. Le energie iniziano a mancare e anche le occasioni tendono a scemare. Al 91' però arriva l'ultima grande chance: lancio di Thiago Cionek per Babacar, il numero 15 modenese si trova Bassi in uscita, dal contrasto il pallone arriva sui piedi di Stanco che prova il colpaccio a porta sguarnita, sulla traiettoria si trova Tonelli che salva il risultato deviando di schiena in calcio d'angolo. Termina così, a reti inviolate, un bellissimo match. 

MODENA

Il tecninco del Modena, Walter Novellino: 'Mi dispiace non aver vinto, per il resto sono soddisfatto. Siamo una squadra giovane e abbiamo dimostrato di stare molto bene fisicamente. Non siamo stati fortunati e mi dispiace, soprattutto per i tifosi. Abbiamo studiato bene l'Empoli e sapevamo che dovevamo fare questa partita. Ripeto, è andato tutto bene tranne il risultato. Spero che inizino ad arrivare anche i gol di Granoche oltre a quelli di Babacar, ma oggi il loro portiere è stato veramente molto bravo'.
EMPOLI

Il tecnico dell'Empoli, Maurizio Sarri: 'Siamo arrivati in condizioni difficili a questa partita che sapevamo sarebbe stata difficile. Dopo la sconfitta della scorsa giornata eravamo giù di morale e oggi ne abbiamo pagato le conseguenze. Comunque non stiamo tirando il fiato, molti giocatori hanno problemi di salute e questo non ci permette di allenarci benissimo. Spero che questa partita sia un'iniezione di fiducia e che ci permetta di proseguire serenamente la stagione'.